Informazioni evento

  • Data:

    13.07.2019

  • Ora:

    22:00

  • Luogo:

    Héco

    mappa
  • Tipologia:

    live painting - mostra d'arte

  • Prezzo:

    € Ingresso gratuito

Evento facebook

Per l’estate 2019 Artwave presenta il nuovo format SATURWAVE!

———————–

Tutti i sabati sera, nell’incantevole cornice di HÉCO, a Roma, vi aspettano mostre, spettacoli, presentazioni di libri, performance artistiche e di musica rigorosamente live.

☞ Dalle 19 fino a notte fonda

▶ FREE ENTRY tutta la notte

◈ Da HÉCO, in via Portuense 47

———————–

Sabato 13 luglio 2019 portiamo nella galleria-loft di HÉCO un artista emergente di grande talento: Alessandro Stronati.

Alessandro Stronati sarà il protagonista di una performance di live painting che prevede l’utilizzo di una tecnica innovativa, da lui denominata “Lighting Up Art“. Si tratta di una tecnica che permette di realizzare tele che emettono letteralmente luce.

▶ Inizio performance h. 22:00

In un mondo in cui i led dei nostri “black mirrors” mettono in risalto e amplificano i nostri pregi e difetti e quelli del nostra società, la Lighting Up Art vuole portare un nuovo linguaggio nell’arte. Per questo motivo Lighting Up Art usa i led RGB per evidenziare le crepe di una fragile scultura su tela. Ogni opera si adatta allo spettatore e al suo stato d’animo, modificando i propri colori sotto indicazione dell’osservatore.

Luce e materia, moderno e antico, su queste dicotomie si fondano i quadri dell’artista. Attraverso l’uso dello stucco e della conseguente formazione di crepature, Stronati trascende le barriere del medium bidimensionale, raggiungendo lo spettatore al di là del piano pittorico. Affascinato dal craquelure, l’artista ne integra l’estetica con l’uso della luce che, attraverso le crepe, diviene mezzo pittorico prescelto, sostituendosi risolutivamente al colore. Grazie alle crepature le pennellate di luce riescono dunque a raggiungere l’osservatore con un linguaggio primordiale e al contempo moderno, grazie all’impiego di LED colorati, guidando lo spettatore in un percorso metaforico- concettuale e raccontando, attraverso analogie mediche, il legame indissolubile che esiste tra anatomia e psiche.

Tutte le opere sono costruite, sin dalla tela stessa, interamente dall’artista, inglobando anche il processo di costruzione e non solo quello di creazione, nel messaggio artistico. Essendo costruite manualmente le tele conferiscono un tocco di fragilità alle opere, che, non essendo state fabbricate da una macchina lasciano spazio alle imperfezioni e agli errori umani che, dopotutto, fanno parte della vita. È nell’intenzione dell’artista infatti, sottolineare come, oggi giorno, in un mondo sempre più virtuale, digitale, modificabile e quindi potenzialmente “perfetto” per la fragilità ci sia spazio di accettazione solo nell’arte.

Oltre alla performance, saranno esposte in galleria altre sue opere realizzate con la stessa tecnica.

➤ La mostra resterà aperta e visitabile fino a venerdì 1 luglio 2019.

➤ Orari: tutti i giorni (domenica esclusa) dalle 18:30 alle 2 di notte.

 

———————–

📩 Per info e domande: inviateci un messaggio privato o scrivete a eventi@artwave.it