Ciao Manami, vado dritta al punto: è possibile avere una relazione con una persona sempre piena di impegni? Il mio ragazzo si sta dando da fare nell’ambito del marketing e social media, ultimamente è diventato molto conosciuto e tutti lo invitano a varie aperture ed eventi. È costantemente in viaggio, di conseguenza finiamo per non vederci mai. Anche prendere un gelato insieme è diventato un evento da festeggiare con i fuochi d’artificio. Mi manca...

Cara Anonima, mantenere una relazione con tanti impegni nell’agenda richiede coraggio nelle scelte e razionalità. Ovviamente, la razionalità non deve prevalere sul sentimento, ma costeggiarlo come una dolce onda che si infrange sulla spiaggia. Se per due settimane consecutive non vi vedete, allora è opportuno fargli notare quanto ti manca e soprattutto chiedergli un giorno da passare insieme. Il gesto non dev’essere avvertito come un dovere, bensì come desiderio reciproco. Se lui continua a rimandare l’incontro o evita di dedicare del tempo a “voi”, in tal caso dovreste parlare e definire i vostri valori e obiettivi. In questa maniera riuscirete a capire, organizzandovi, come ritagliarvi il vostro spazio. Inoltre, la sua attuale posizione potrebbe essere temporanea, dunque arrivare alla conclusione di “resistere” non sarebbe una decisione sbagliata. Ma non spetta a me dirlo, poiché solo grazie al vostro sentimento riuscirete a capire cosa ne vale la pena e cosa no. Nel nuovo film di Makoto Shinkai (“Weathering with you”) si mette in risalto l’importanza delle decisioni e le conseguenze di quest'ultime. La trama di per sé è un po’ fantascientifica, ma in compenso esalta la parte della comunicazione nel mondo reale. I due protagonisti (Hodaka e Hina) si incontrano per caso, uniti dalle scelte comuni, e si innamorano l’uno dell’altra. Questo amore è guidato dalle decisioni in cui prevale il sentimento. Da queste deriva una vita difficile che i due accettano e non rimpiangono, poiché è stato l’amore a guidarli. Ti ho parlato di questo film perché secondo me nella vita reale bisogna avere un equilibrio tra l’amore e razionalità. Dunque, vi auguro di trovare il vostro. Un abbraccio, Manami

La mia ragazza ama più il suo cane di me. Lo porta ovunque, dorme con noi nello stesso letto e si becca tutte le coccole. Ti parlo di una situazione che sta durando mesi. Che faccio? La lascio? Ho provato a parlarci più di una volta ma la risposta è sempre la stessa “ma che fai?? Ti paragoni al mio cane? È solo un cane!” Peccato però che stia al primo posto. Non fraintendermi, voglio bene al suo cane, però spesso mi sento un terzo incomodo. Mi sento di valore meno di zero per lei!

Caro Anonimo, vorrei essere gentile con te e dirti che dopo l’ennesimo tentativo di conversazione lei capirà le tue paure e ti guiderà nel tunnel dell’insicurezza fino a raggiungere la destinazione dell’autostima. Ma questo non accadrà. L’autostima la dovrai ritrovare tu, altrimenti lasciatevi. Non credo che tu ti senta minacciato dal cane, ma di sicuro vorresti essere il suo primo pensiero così com’è per lei il suo caro amico a quattro zampe. Dai retta a me, rassegnati. O lo ami e stravedi come lei per lui o diventi un cane anche tu. Un abbraccio, Manami

Ho baciato un ragazzo per la prima volta. Ho 19 anni. Sono imbranata e molto alta. Lui sembra gentile, ma non so come comportarmi. Per me è la prima volta. Grazie in anticipo!

Cara Anonima, segui le farfalle nello stomaco (se le hai) altrimenti gli indizi che ti lascia lui. A quest’età bisogna viversi l’attimo e soprattutto godersi la spensieratezza. Dunque sii te stessa (che è la tattica migliore) e fai tutto ciò che ti senti di fare. P.s se vuoi invitarlo ad uscire da qualche parte, fallo! Gli farà sicuramente piacere. Un abbraccio, Manami