Il 26 giugno è stata inaugurata a Roma la mostra dedicata a uno dei marchi più iconici al mondo, Bulgari.

Bulgari, la storia, il sogno” racconta attraverso un piacevole viaggio nel passato tutte le fasi e i traguardi che, anno dopo anno, hanno reso celebre la Maison romana. In scena fino al 3 novembre, la mostra è stata allestita nelle due prestigiose sedi museali di Palazzo Venezia e Castel Sant’Angelo. Se ancora non siete riusciti a visitarla, di seguito vi elenchiamo cinque dei motivi che, secondo noi di Artwave, rendono la mostra davvero imperdibile!

1. Scoprire le origini di un brand Made in Italy per eccellenza

La storia di Bulgari inizia nel lontano 1884, quando l’argentiere greco Sotirio Bulgari inizia a trattare i primi oggetti di antiquariato nella sua bottega romana. Successivamente, fu Costantino (figlio di Sotirio) che ispirato proprio dalle antiche civiltà, iniziò ad introdurre nel marchio le prime creazioni di Alta Gioielleria.

Le sale della mostra ripercorrono a partire dall’ultimo ventennio del ‘900, le epoche storiche con cui un marchio senza tempo come Bulgari si è dovuto interfacciare, riuscendo a dettare nuove tendenze grazie all’inimitabile savoir- faire artigianale: dalla Dolce Vita degli anni ’50, alle geometrie degli anni ’70, fino a diventare icona di design e di lusso globale negli anni ’80 e ’90.

2. Ammirare le collezioni appartenute alle star del cinema internazionale

Ebbene sì. Tra i gioielli della collezione Heritage l’esposizione ospita le sfarzosissime creazioni appartenute a dive internazionali quali Elizabeth Taylor, Gina Lollobrigida, Ingrid Bergman, Anna Magnani e Audrey Hepburn. Un’occasione imperdibile per ammirare modelli inediti.

3. Visitare due dei più importanti luoghi di Roma

Bulgari, la storia, il sogno è stata allestita negli spazi di Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia, due luoghi simboli della città eterna. Ma non tutti sanno che con il biglietto della mostra, sarà possibile accedere a questi luoghi senza dover pagare alcun sovrapprezzo. In particolare, per gli under 25 l’ingresso a Castel Sant’Angelo verrà a costare soltanto 2€ e comprenderà l’accesso alle sale dell’esposizione!

4. Innamorasi degli inediti abiti di haute couture

Non solo gioielli. Accanto a diamanti e pietre preziose, sono stati contrapposti meravigliosi abiti di haute couture, provenienti dalla collezione privata di Cecilia Matteucci Lavarini. Da Krizia a Versace, gli abiti offrono una visione completa di quella che era la moda risalente ai vari capitoli della storia Bulgari.

5. Sognare ad occhi aperti!

Per la prima volta, stanza dopo stanza, potrete ammirare dei capolavori dal valore inestimabile. Dai collier di diamanti, alle spille di zaffiri, smeraldi e rubini. Gemme incastrate a regola d’arte su gioielli emblematici, quali gli orologi Bulgari Serpente, ispirati all’ipnotico fascino del serpente.

Quello di Bulgari è un vero e proprio viaggio tra la storia e il sogno di un piccolo artigiano, riuscito ad affermarsi  come uno dei più prestigiosi esempi del Made in Italy al mondo.

Photo credit: bulgari.com

© riproduzione riservata