Altaroma 2019: quando e dove si terrà

È iniziato il countdown per Altaroma 2019! L’appuntamento è da giovedì 24 a domenica 27 gennaio in Viale Angelico 52. Quest’anno l’evento di moda della Capitale si terrà in una location inedita, il PratiBus District, nel cuore del quartiere Prati e a poco più di un chilometro di distanza da Città del Vaticano.

Questo luogo fa parte di uno dei tre ex depositi ATAC, che, in attesa di essere venduti, sono stati riconvertiti “per la valorizzazione temporanea a uso sociale e culturale”, in collaborazione con la società Urban Value Ninetynine.

L’ex deposito Vittoria, ribattezzato ‘PratiBus District’ in virtù della sua nuove veste, si configura perfettamente come cornice degli eventi di Altaroma: questo spazio riqualificato di 5.000 mq rappresenta un concept innovativo che ci aspettiamo di vedere anche nelle sfilate dei prossimi quattro giorni.

Altaroma 2019: il calendario delle sfilate

L’evento avrà inizio alla Curia del Foro Romano con una conferenza stampa che incoronerà il vincitore del progetto promosso da Altaroma e dal Parco Archeologico del Colosseo, e rivolto alle scuole di moda italiane, per la creazione di una linea di divise destinata al personale del parco.

Contemporaneamente, al PratiBus District avranno inizio i fashion show, divisi come sempre in quattro diverse categorie: Atelier, In Town, Fashion Hub e Showcase.

Quest’anno nella sezione Atelier si nota la grande assenza di Balestra, che nell’edizione estiva 2018 ci aveva fatto sognare con una sfilata ambientata nel set dell’antica Roma a Cinecittà. Questo vuoto, però, viene colmato dal ritorno ad Altaroma di Gattinoni, che presenterà la sua collezione al MACRO Asilo, per l’occasione trasformato in un ‘organismo vivente’ grazie ad un progetto sperimentale ideato da Giorgio de Fini.

Altre collezioni couture da non perdere sono quelle di Sylvio Giardina, che farà sfilare la sua collezione Vertigo al Mattatoio, di Malo, leader nazionale della produzione di cashmere, e di Giada Curti, che torna a sfilare a Roma dopo una lunga assenza. Sabrina Persechino sfrutta il suo background da architetto e porta in passerella la collezione Dynamic, il cui design si ispira alla nozione di parallelismo della geometrica iperbolica.

Altaroma 2019

Preview della sfilata ‘Vertigo’ di Sylvio Giardina – Photo Credit: Tania Alineri

Attesissima anche la collezione primavera/estate 2019 di Nino Lettieri, che sfilerà a Palazzo Brancaccio per la sezione In Town, quella parte di Altaroma dedicata a raccogliere iniziative e attività connesse alla moda.

Nella sezione Fashion Hub, dedicata allo scouting e alla promozione di realtà nuove e sempre più affermate, sono numerosi i fashion show che promettono di lasciare il segno in questa edizione. Tra questi c’è sicuramente la Fashion Digital Night che si terrà venerdì 25 gennaio, una serata all’insegna della wearable technology che avrà come protagonisti 40 progetti provenienti da 13 paesi del mondo.

Durante il Fashion Hub non vedremo solo nel futuro grazie alla tecnologia applicata al settore della moda, ma verremo anche riportati indietro nel tempo con le collezioni di Accademia Koefia e Accademia Moda Maiani. La prima propone 33 abiti che reinterpretano in chiave contemporanea lo stile degli anni Settanta; la seconda, invece, ci riporta ai tempi dell’opulenza del barocco romano, in cui vanno sorprendentemente ad inserirsi influenze tropicali.

Inoltre, assisteremo anche alla sfilata Comics Invaders di Leo Studio Design e a quella di EDITHMARCEL, il brand genderless che a luglio ci aveva conquistati con una collezione ecosostenibile dalle linee dinamiche.

Non solo grandi nomi del panorama italiano della moda, ma anche numerosi volti emergenti popoleranno le passerelle di Altaroma con idee fresche e creative: stiamo parlando della terza edizione del progetto Showcase, realizzato con il supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico e di ICE, e volto a scoprire e promuove i nuovi talenti.

Qui il calendario completo degli eventi e delle sfilate.

Altaroma 2019: perché seguire questo evento

 

Altaroma 2019

Photo Credit: altaroma.it

Altaroma si afferma ogni anno come uno degli eventi di moda più seguiti, nonché quello più importante ospitato dalla Capitale. È in questi quattro giorni che vengono proposti e si stabiliscono i nuovi must-have delle prossime stagioni, eppure non ruota tutto solamente intorno alle future tendenze.

Questo evento rappresenta un vero e proprio palcoscenico per i 100 designer emergenti che vi partecipano e un’ulteriore vetrina per quelli già affermati. Inoltre, e forse ben più importante, Altaroma è anche una piattaforma di incontro e un sito di divulgazione e scambio di idee per stilisti, fotografi, blogger e giornalisti.

Nei prossimi giorni vi terremo aggiornati sulle sfilate più innovative e sugli stilisti più all’avanguardia, che con i loro lavori ci ispirano, forgiando una nuova definizione per la parola ‘moda’.

© riproduzione riservata