Sabato sera, ore 21.00 – prosegue la manifestazione Altaroma nella Sala 2 del PratiBus District, che gremita di invitati e giornalisti, ha ospitato la sfilata di Sabrina Persechino.

La designer-architetto, anche quest’anno non perde l’occasione di presentare la sua collezione P/E 20 intitolata “Dynamic”. Nuovamente, la Persechino sceglie di affidarsi alla sua disciplina prediletta, quale è l’architettura, che inevitabilmente torna protagonista in ogni sua collezione.

“Siamo binari che corrono paralleli, rette che viaggiano all’infinito. Ci inseguiamo in modi dinamici, deformandoci come fluidi che scivolano su superfici ideali. Siamo entità nascoste nelle piaghe della pelle. Solchi sospesi nell’anima, linee sospese nell’aria che come raffiche di vento, tracciano la propria traiettoria”. 

L’emozionante monologo apre lo show, lasciandoci immediatamente carpire la fonte di ispirazione da cui nasce ogni creazione: il dinamismo.

Photo Credit: Atelier Persechino

Deformazione prospettiche di linee e piani paralleli vengono riportate sugli abiti. Il fascino delle geometrie e il rigore scomposto del dinamismo, si intrecciano elegantemente su delicati e armoniosi metri di seta, creando un ordinato movimento sulle silhouette delle modelle. Grazie a principi e tecniche architettoniche, la designer  rende le sue creazioni “vive” e “dinamiche”, attraverso l’utilizzo alternato di pieni e vuoti, pieghe e tagli, che
definiscono le forme degli abiti.

Photo Credit: Atelier Persechino

Le modelle sfilano garbatamente con acconciature anni ’50;  outfit rigorosamente lineari e geometrici ma di estrema eleganza e sensualità, tra cui immancabili i capispalla e le tute, oltre che abiti da cocktail e da grande soirée.

La palette di colori abbraccia le nuances dai toni neutri, come olivite, bianco, nude, rosa, nero. Regna la seta, che dona prestigio e classe ad ogni singola mise.

Sabrina Persechino riesce nel suo intento di trasmettere, attraverso i suoi abiti, allusioni prospettiche e fluidità. Silhouette modellate, che pur conservando uno spiccato rigore formale, seguono il libero impulso dettato dalle linee curve.

Sensuale e sofisticata, la donna Persechino sembra provenire da un’altra dimensione, in cui l’assenza di gravità lascia fluttuare liberamente ogni centimetro di stoffa.

Video disponibile sulla pagina Facebook di Atelier Persechino.

Credit immagine di copertina: Altaroma

© riproduzione riservata