“Connecting Borders: Hangeul x Fashion Art”: un ponte tra Italia e Corea

Dal 9 al 28 luglio 2019, Palazzo Morando ospita nelle sue sale espositive la mostra Connecting Borders: Hangeul x Fashion Art, 19esima International Fashion Art Exhibition curata dalla co-Presidente dell’Associazione della Moda e della Cultura Coreana, Sunhee Park, anche docente di Fashion Design presso la Ewha Womans University di Seoul. Il progetto è realizzato da The Korea Fashion & Culture Association in collaborazione con il Comune di Milano e il Consolato Generale di Milano.

Composta da ricercatori accademici nazionali del design e della moda, l’Associazione della Moda e della Cultura Coreana è stata fondata nel 1995 per promuovere i valori culturali della moda coreana attraverso attività creative e un lavoro di cooperazione innovativa tra università e industria in territorio internazionale. A proposito di questa iniziativa con l’Italia, Sunhee Park ha affermato:

“Questa mostra introduce l’arte della moda coreana a Milano, una città che ha abbracciato lo spirito dell’arte e della cultura attraverso la sua lunga storia. Milano diventerà un luogo destinato alla promozione internazionale dell’essenza dell’estetica coreana e di affermazione della grandezza della moda coreana”.

connecting-borders-hangeul-x-fashion art 3

Photo Credit: Press Office

Alla mostra partecipano 73 artisti appartenenti al mondo accademico e industriale, tra cui i membri dell’Associazione Culturale e di Moda Coreana, artisti provenienti da nazioni oltreoceano, i più famosi stilisti coreani, ma anche molti designer emergenti.

“Connecting Borders: Hangeul x Fashion Art”: dentro la mostra

Il fulcro della mostra è il linguaggio grafico di scrittura coreano “Hangeul” creato nel XV secolo, un sistema dove la forma grafica delle lettere e i suoni creano un’armonia visiva e fonetica unica nel campo delle lingue. Il percorso espositivo presenta 73 abitiche reinterpretano lo spirito, il significato e le caratteristiche dell’Hangeul, grazie anche alla collaborazione con il National Hangeul Museum, che ha fornito i relativi materiali.

Perché si è scelto proprio l’Hangeul come tema di questa mostra? The Korea Fashion & Culture Association ha individuato in questa scrittura lo spunto giusto per commemorare il centenario dell’Indipendenza del popolo coreano dall’impero giapponese (1 marzo 2019).

Connecting Borders-Hangeul x Fashion Art,4

Photo Credit: Press Office

Nello specifico, l’esposizione di Palazzo Morando si divide in tre sezioni:

– “Forma e Struttura”: le opere di quest’area si concentrano sulla formalità strutturale e enfatizzano, attraverso uno studio incentrato sugli aspetti della forma e della struttura dell’Hangeul.

– “Stile e Scrittura”: in questa parte della mostra le opere esplorano i vari stili di Hangeul sviluppatisi dal XV secolo ad oggi e ne indagano il significato.

– “Forma e Grafica”: la moda viene rappresentata attraverso elementi simbolici come il punto, la linea e la superficie. I lavori degli artisti racchiudono lo spirito dell’Hangeul in uno stile futuristico, che però incorpora l’antica cultura coreana.

Connecting Borders-Hangeul x Fashion Art,5

Photo Credit: Press Office

La mostra di Palazzo Morando intende, dunque, promuovere il legame esistente tra le diverse forme artistiche legate al mondo della moda, tra cui rientra anche la scrittura coreana Hangeul. Oltre ciò, nello spirito di promozione della relazione tra Italia e Corea, i 35 artisti e docenti coreani di moda e stile parteciperanno ai seminari di Lineapelle, per scoprire tutto sulla pelle italiana.

Connecting Borders: Hangeul x Fashion Art è una delle mostre di moda del momento. Questa rassegna è consigliata non solo agli amanti della moda, ma anche agli estimatori della cultura coreana; un’occasione da non perdere!

Dettagli Evento

Luogo:                                                                                                                                                                                              Palazzo Morando, via Sant’Andrea 6, Milano. Spazi espositivi al piano terra.

Date:                                                                                                                                                                                                         Dal 9 luglio al 28 luglio 2019.

Orario:                                                                                                                                                                                                       da martedì a domenica, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30. Lunedì chiuso.

Costo:                                                                                                                                                                                              Ingresso gratuito.

Sito web:                                                                                                                                     costumemodaimmagine.mi.it

 

Photo Credit Immagine di Copertina: Press Office MGV Communication
© riproduzione riservata