Siamo a Milano durante la trepidante settimana della moda e assistiamo alla sfilata di Donatella Versace, che in un fashion show serale, presenta la sua ultima collezione primavera-estate 2020.

Vediamo sfilare capi selvaggi e naturalistici, con frange, paillettes e applicazioni floreali in 3D. Eppure queste fantasie sembrano avere un che di familiare!

La sfilata sembra ormai giungere al termine, cala il silenzio, le luci si abbassano e la voce di Donatella risuona nella sala di Palazzo delle Scintille: “Google, mostrami le immagini del jungle dress“. Improvvisamente le immagini dell’abito lanciato dalla stilista più di vent’anni fa, appaiono sullo schermo. Poi la voce torna a chiedere: “Ora però mostrami il vero jungle dress”. Ed ecco apparire in passerella Jennifer Lopez in carne ed ossa! Il pubblico è in subbuglio. La star latina indossa l’abito che 19 anni fa, durante i Grammy Awards 2000, fece la storia come abito più googolato del web tanto da far nascere Google Images.

La storia del “jungle dress”

Erano gli anni 2000 quando JLo sfoggiò sul red carpet dei Grammy Awards il jungle dress: un abito in chiffon di seta trasparente, dalla profonda scollatura fermata da una spilla che arrivava fin sotto l’ombelico e una fantasia rievocante i luoghi della giungla (da cui appunto prese il nome). La mise firmata Donatella Versace, ebbe un successo inaspettato. In poche ore raggiunse il record di topic più ricercato su Google, ed oltre a sancire la nascita di Google Images, segnò il vero punto di svolta nella carriera della stilista.

Subito dopo la sua apparizione ai Grammy, il jungle dress venne nominato “dress of the the year 2000” dal Fashion Museum e la stessa JLo ricevette il Vogue Fashion Award come star più influente dell’anno. Il trionfo fu tale da dedicare all’abito un’intera pagina su Wikipedia.

Ad oggi una copia del jungle dress è conservata all’interno del Grammy Museum di Los Angeles.

Il nuovo volto del jungle dress e il messaggio di Donatella Versace

A distanza di quasi vent’anni Donatella ha deciso di re-ispirarsi all’abito che la rese celebre, contaminando la nuova collezione primavera-estate 2020 di tropical vibes. A gran sorpresa, nel finale ha riproposto una rinnovata versione del jungle dress, nuovamente indossato dall’unica star che riuscì a rendergli giustizia.

“Fu una cosa incredibile. Il mondo intero ebbe la stessa identica reazione: rimase a bocca aperta. Oggi viviamo in una società altamente tecnologica, ma allora era diverso. Pensare che un singolo abito, legato a un particolare momento, abbia portato alla creazione di uno strumento che ora utilizziamo quasi senza farci caso, credo che sia una cosa straordinaria” – Donatella Versace

JLo sfila decisa, seducente e piena di sè, dando prova che a 50 anni si può essere più sexy che a 30!

Un abito che fa sognare milioni di spettatrici, ma al tempo stesso dimostra come la femminilità e la sensualità possano trasparire da un corpo femminile di qualunque età. Un abito simbolo di un momento iconico per la carriera di Donatella e che, nel suo 20esimo anniversario alla guida della maison, non poteva non celebrare.

 

Photo Credit: versace.com

© riproduzione riservata