È stato annunciato per il prossimo 4 luglio l’ennesimo fashion show che verrà ricordato negli annali della maison Fendi.

La casa di moda del gruppo LVMH, infatti, ha scelto di presentare la prossima collezione couture Autunno/Inverno 2019-2020 nella città in cui tutto ebbe inizio, Roma. L’attesissimo evento si terrà su uno dei colli più suggestivi della Città Eterna, il Palatino, in cui tutt’oggi si respira l’antica romanità grazie ai resti monumentali ancora intatti in esso racchiusi.

Photo credit: Pixabay

La collezione

Nell’incantevole scenario del Colle Palatino, il défilé  renderà omaggio alla genialità di  Karl Lagerfeld, il memorabile direttore creativo per oltre 50 anni alla guida di Fendi, scomparso lo scorso febbraio.

Intitolata  The Dawn of Romanity”,  la collezione  ripercorrerà i 54 anni di direzione artistica del Kaiser della moda, attraverso modelli resi iconici dal grande maestro e un a serie di look inediti che andranno a completare le proposte del prossimo Autunno/Inverno.

Photo Credit Flickr

Lo show romano in ricordo del maestro viene fissato, non a caso, pochi giorni dopo l’evento tenutosi al Grand Palais di Parigi, lo scorso 20 giugno. Organizzata da Fendi, Chanel e dal brand Karl Lagerfeld,  la cerimonia «Karl for ever» è stata un vero e proprio tributo che ha contato la presenza di 2.500 ospiti in una serata all’insegna dell’arte e della commemorazione.

Il legame di Fendi con la città di Roma

Non è la prima volta che la famiglia Fendi, compie iniziative di mecenatismo per la Città Eterna. Tutti ricorderanno lo spettacolare fashion show del 2013 organizzato dalla maison, in occasione del restauro della Fontana di Trevi o, ancora, il progetto Fendi for Fountains per il recupero del complesso delle Quattro Fontane.

La sfilata di Fendi a Fontana di Trevi – Photo Credit: Pinterest

Così, a distanza di qualche anno, Fendi rinnova il suo impegno per la cura e la salvaguardia del patrimonio artistico della Capitale, stanziando un finanziamento volto a restaurare il Tempio di Venere al Palatino.

«Portare la nostra couture a Roma è il modo migliore per celebrare Karl Lagerfeld, Fendi e la sua città, un’opportunità unica per esprimere le nostre radici, la nostra audace creatività e il più alto savoir faire, che sono sempre stati parte del DNA della maison. Il Colle Palatino è un luogo magico, che rappresenta perfettamente i valori di Fendi, la sua tradizione e la sua storia. Sono anche molto orgoglioso del restauro del Tempio di Venere, continuando così a sostenere il patrimonio culturale, non solo di Roma e dell’Italia, ma del mondo intero» – afferma Serge Brunschwig, Presidente e CEO di Fendi.

La maison dimostra, ancora una volta, quanto il connubio tra moda e arte sia a tutti gli effetti una strategia vincente!

© riproduzione riservata