Si è appena conclusa nella Grande Mela la settimana della moda più attesa d’oltreoceano. In un ricco calendario, dal 7 al 14 febbraio, hanno sfilato le Collezioni Autunno-Inverno 2018/2019 di brand internazionali che continuano a preferire New York come sede dei loro show.

Ad ispirare le maison sono stati i temi più disparati. Dall’esaltazione della diversità alla fanstascienza, le passerelle newyorkesi ci hanno fatto sognare, riflettere e divertire. Tra i tanti spettacoli  inscenati, abbiamo selezionato le 5 sfilate più interessanti della NYFW che si sono distinte per originalità, fascino e sensibilità dei temi rappresentati.

1. TOM FORD

Partiamo da Tom Ford che esalta la femminilità attraverso l’eccentricità degli anni Ottanta. Pelle, paillettes e pellicce, tonalità forti e multicolor tipiche degli anni della disco music per eccellenza. Ed ancora body e stampe animalier. Tra gli accessori cult maxi orecchini a cerchi e fasce per i capelli. Uno show esageratamente ricco di glam.

Tom-Ford

2. JEREMY SCOTT

L’estrosità di Jeremy Scott (Direttore Creativo di Moschino) ricalca il tema della disco music, reinterpretandolo però in chiave fantascientifica. Insieme all’attesissimo ritorno di Gigi Hadid, sfilano sulle passerelle modelle ad immagine e somiglianza di Leeloo – personaggio di fantascienza del film “Il quinto elemento”- con parrucche fluo e capelli a caschetto. Palette di colori vivaci, come l’accostamento di argento e rosa confetto, azzurro, arancione e giallo fluo tinteggiano stravaganti tessuti tecnici, pvc, vinili e laminati.

3. CAROLINA HERRERA

Carolina Herrera saluta il mondo della moda con la sua ultima sfilata, prima di lasciare la direzione a Wes Gordon. Le creazioni omaggiano i 37 anni di carriera della stilista, ripercorrendo le tappe più importanti del suo lavoro attraverso gli abiti che hanno maggiormente identificato il suo stile. Sofisticati outfit composti dalla classica camicia bianca, gonne ricche di rouches, abiti da cocktail adornati da piume e motivi animalier, esaltano la raffinata femminilità, propria della maison.

Carolina-Herrera

4. PHILIPP PLEIN

Philipp Plein inscena uno spettacolo dal tema futuristico. Nell’ambientazione innevata, tra robot e astronavi, sfila la collezione Autunno-Inverno dal carattere audace e progressista. Accanto ai completi da sci, creati con materiali innovativi, sfilano duvet metallizzati e pellicce in tonalità sfumate. Una collezione concepita per stupire e per combattere con i giusti capi le rigidità invernali.

5. CHRISTIAN SIRIANO

Dulcis in fundo lo show di Christian Siriano, un elogio alla diversità. Ancora una volta protagoniste della collezione sono le donne, reali e non stereotipate. Siriano va oltre la bellezza convenzionale, celebrando per la prima volta la personalità femminile servendosi di modelle curvy, come Ashley Graham, trans e donne di colore. Il rosso intenso predomina gli outfit, dalle pellicce ai cuissardes tutto si tinge di passione. Il forte messaggio dello stilista invita a riflettere, a dimostrazione del fatto che la moda non è solo paillettes e lustrini.

Christian-Siriano

Photo Credit: vogue.it

© riproduzione riservata