A gennaio la Moda Uomo inizia a Firenze con le sfilate di Pitti (dal 7 al 10 gennaio 2020) e prosegue a Milano con la tradizionale ed imprevedibile Fashion Week dedicata alle collezioni uomo per l’autunno/inverno 20/21 (dal 10 al 14 gennaio 2020). Milano è sempre più fashion e quest’anno la Moda Uomo cresce, aggiungendo un giorno al calendario delle sue sfilate.

Milano Moda Uomo 3

Locandina Milano Moda Uomo – Photo Credit: Press Office

La moda uomo diventa giustamente sempre più importante e torna a sfilare in maniera preponderante e separata dalla moda donna. Tuttavia, per alcuni brand continua la tradizione delle sfilate co-ed (con capi maschili e femminili insieme), come per Dsquared 2, Neil Barrett, Marcelo Burlon County of Milan, Spyder, Sunnei e Han Kjobenhavn, al suo debutto a Milano.

Gucci e N21 ritornano a sfilare a Milano in grande stile

A volte ritornano“: finalmente, dopo anni, Gucci torna nel calendario della Camera Nazionale della Moda e lo fa in grande stile. Il brand, infatti, sfilerà per ultimo nel giorno di chiusura delle sfilate, catalizzando già l’attenzione di buyer e giornalisti. Anche N21, che ha abbandonato il co-ed adottato lo scorso settembre, torna in passerella con la sua moda uomo, come spiega Alessandro Dell’Acqua, direttore creativo del brand:

“La scelta di tornare ad avere una sfilata dedicata alla moda uomo rispecchia la volontà di dare più spazio al segmento dell’uomo, che al momento sta dando importanti segnali di crescita.”

Milano Moda Uomo 4

Sfilata N21 – Photo Credit: Press Office

Fra i ritorni eccellenti ci sono anche le sfilate di Iceberg, Miaoran, MSGM, Prada, Salvatore Ferragamo. Inoltre, debuttano a Milano Moda Uomo Fabio Quaranta, il designer cinese Reshake, Piacenza Cachemire, Philippe Model Paris, Kb Hong, Marinella, United Standard, Matchless London, B+Plus e Chorustyle.

Milano Moda Uomo: il calendario e gli eventi di gennaio 2020

Milano Moda Uomo inizia venerdì 10 gennaio alle 19 con la sfilata di Dsquared 2, che celebra il suo anniversario dei 25 anni con un super evento e un party alle 22.30. Imperdibile anche il party di GQ alle 21.30, Best Dressed Men 2020, ovviamente dedicato alla moda uomo.
Ermenegildo Zegna sfilerà sempre il venerdì, ma alle 20.30, mentre sabato 11 gennaio aprirà la giornata l’attesa sfilata di N21 alle ore 10, seguito da Emporio Armani alle 11 e Marni alle 15.

Inoltre, per valorizzare sempre di più la moda uomo e il know-how italiano, sabato 11 verrà inaugurata la nuova super collaborazione tra la Camera della Moda Italiana e la London Fashion Week attraverso il British Fashion Council. Si tratta dell’evento LONDON show ROOMS in via Savona 56, una sorta di contenitore di talenti in cui vengono presentate le collezioni di dieci designer emergenti inglesi e cinque italiani.

“Sono orgoglioso di questa collaborazione e sinergia fra Milano e Londra per fare sistema anche al di fuori delle frontiere e nonostante la Brexit” – Carlo Capasa, presidente di Camera Moda.

Sempre nello stesso spazio in via Savona 56, dal 12 gennaio, è da non perdere l’installazione artistica curata da The Mill e prodotta da You Concept, che racconta i nuovi trend della moda attraverso le immagini, con un focus sulla diversità, l’energia e il talento dei giovani designer.
Il 12 gennaio tornano anche le attese presentazioni di Stella McCartneyAlexander McQueen, seguiti lunedì 13 gennaio dalla sfilata del brand A-Cold-WALL a Palazzo del Ghiaccio e da quella del designer italiano Marco De Vincenzo, alla sua prima sfilata a Milano.
Il calendario della Milano Moda Uomo si chiuderà con un incredibile party, che celebrerà questa storia e tanto attesa collaborazione fra Italia e Inghilterra.

Milano Moda Uomo 5

Look di Luca Magliano – Photo Credit: Press Office

La Fashion Week milanese si può seguire live sul sito cameramoda.it e su tutti i suoi profili social; sull’applicazione di CNMI potete trovare lo streaming delle sfilate e vedere video e immagini delle collezioni. I video delle sfilate e contenuti speciali saranno trasmessi anche sul maxischermo in Piazza San Babila.

Pronti ad una moda sempre più oltre i confini? Stay tuned!

 

Photo Credit immagine di copertina: Press Office Etro
© riproduzione riservata