Ieri sera, 9 febbraio, agli Oscar 2020 al Dolby Theatre di Los Angeles si è svolta l’iconica sfilata di star che tutti aspettano per ammirare i magnifici abiti da sogno destinati a rimanere nella storia. Un red carpet couture e stellare in cui il dress code e le regole della moda vengono talvolta rivoluzionate e in alcuni casi stravolte. Sì, perché ormai anche gli abiti eccentrici e sopra le righe sono destinati a diventare glam e virali sui social di tutto il mondo. Ma ecco, secondo noi di Artwave, i migliori e i peggiori look (indimenticabili nel bene e nel male) del tappeto rosso degli Oscar 2020.

Billy Porter: sovrano di stile, omaggia l’arte di Kensington Palace

Agli Oscar 2020 Billy Porter ha scelto un abito gonna (come lo scorso anno) di Giles Deacon Couture ispirato alla bellezza architettonica di Kensington Palace, proprietà della Royal Family britannica. Il magnifico abito è un riflesso delle volumetrie e dei cromatismi dorati del palazzo. Il bustier dorato richiama le foglie che ornano il grande cancello all’ingresso. L’ampia gonna con sfumature bronzo, colori fiamminghi e toni pesca è densa di richiami e significati: si va dai soffitti della Cupola Room, ai dipinti di Van Dyck appesi nelle sale, alle opere del Tintoretto. Non mancano profili di statue di divinità classiche. Ai piedi stivaletti Jimmy Choo in pelle color oro con maxi plateau. Tutto molto sfarzoso, elegante e smisurato, come Kensigton Palace, del resto. Chissà se piacerà alla proprietaria della residenza, l’icona di stile Kate Middleton. Per noi forse un pò troppo. Comunque è promosso e merita un 7 per l’omaggio all’arte.

Oscar 2020,3

Billy Porter in Giles Deacon Couture- Photo Credit: Vogue.com

Renée Zellweger: la regina degli Oscar 2020, elogio alla semplicità

La semplicità prima di tutto. Il premio Oscar Renée Zellweger indossa un abito firmato Emporio Armani. Un lungo ed elegante abito bianco a sirena, monospalla, tempestato di cristalli tono su tono. Luminoso, da vera dea, il giusto mood per ritirare l’ambita statuetta. Decisamente promossa e merita un 9 per la semplicità.

Oscar 2020,4

Renee Zellweger in Emporio Armani- Photo Credt: Cosmopolitan.com

Sandra Oh: una nuvola color champagne, eterea

Sandra Oh sceglie un abito scenografico e spettacolare firmato Elie Saab. Un look etereo in cui il tulle crea importanti corolle di rose sulle maniche e sul fondo della gonna. L’elegante color champagne si accosta perfettamente  all’incarnato dell’attrice. Anche lei promossa e merita un 9 per aver osato con grazia.

Oscar 2020, 5

Sandra Oh in Elie Saab- Photo Credit: Iodonna.it

Margot Robbie: omaggio al vintage e alla sostenibilità

Margot Robbie è arrivata sul red carpet degli Oscar 2020 ed ha subito seguito il grande trend della stagione dei premi. Splendida e sostenibile in Chanel vintage, ha scelto un lungo abito nero stratificato con spilla gioiello sul decolté. L’abito proviene dall’archivio della maison parigina e ricorda l’abito corto indossato da Claudia Schiffer in passerella per la sfilata della primavera-estate 1994 di Karl Lagerfeld. Voto 8 per lo stile glam vintage e l’attenzione alla sostenibilità naturalmente.

Oscar 2020,6

Margot Robbie in Chanel vintage- Photo Credit: Vogue.com

Natalie Portman: l’abito ‘femminista’ batte tutte

Natalie Portman indossa un elegantissimo total look firmato Maria Grazia Chiuri per Dior. L’over coat è total black e l’abito sartoriale con ricami gold si abbina perfettamente. Ai lati del mantello, sul bavero, ecco spuntare i nomi ricamati in oro delle registe escluse dagli Oscar. Tutte donne e tutte escluse dalla nomination per la miglior regia. E come rivela lei stessa:

Volevo dare un riconoscimento, per quanto sottile, a queste donne il cui lavoro incredibile non è stato preso in considerazione”.

Si merita un 10 per lo splendido look e per il messaggio forte, detto in modo delicato. Un glamour intelligente.

Oscar 2020, 7

Natalie Portman in Maria Grazia Chiuri per Dior-Photo Credit: Vogue.com

Billie Eilish: inadeguata e priva di stile, flop incredibile

Dopo aver indossato un total look Gucci (mascherina in tulle compresa) alla serata dei Bafta, ieri sera ci ha riprovato con Chanel. Un look anticonformista, ma completamente inadatto alla serata, al di fuori di qualunque dress code. Sembra un pigiama di pile di tre taglie più grandi della sua. E le unghie? Da film horror. Decisamente tra i peggiori look di questi Oscar 2020. Meriterebbe zero, ma le diamo 3 per rispetto a Chanel.

 

Oscar 2020, 8

Billie Eilish in Chanel: Photo Credit: dilei.it

Cynthia Erivo: Polipo dress

Cynthia Erivo indossa un lungo abito firmato Versace. Bello il corpetto ‘vedo non vedo’ con cristalli, ma la gonna è decisamente troppo alta sui fianchi e strutturata. Non vi ricorda qualcosa? Tipo un polipo con tacchi e tentacoli. Da tenere presente per le feste di Carnevale. Voto 5. Vince anche il premio per la manicure più vistosa e più kitsch. Da brividi.

Oscar 2020,9

Cynthia Erivo in Versace-Photo Credit: Vogue.com

Blac Chyna: non conosce la parola eleganza, meno è meglio

Blac Chyna è decisamente ‘troppo’. L’abito in velluto nero è troppo pesante, troppo scollato, con uno spacco troppo ampio, con troppi tatuaggi in vista e con sandali plateau troppo alti. E le spalline con frange blu? Era decisamente più elegante Elettra Lamborghini a Sanremo. Too much! Inguardabile. Decisamente zero.

Oscar 2020, 10

Blac Chyna sul red carpet-Photo Credit: Vogue.com

Aurora: non sapeva di essere sul red carpet degli Oscar 2020

Povera Aurora, sembrava un tantino spaesata. La  timida cantante norvegese dovrebbe continuare a cantare fra fiordi e montagne norvegesi. Giusta la sua idea di non uniformarsi alla massa, ma almeno evitare di presentarsi in kimono come su un tatami. Una stylist per favore! N.C.

Oscar 2020, 11

Aurora sul red carpet-Photo Credit: Vogue.com

Secondo voi quale sarà il look indimenticabile di questi Oscar 2020?

© riproduzione riservata