Versace verso la vendita

Le voci si rincorrevano da questa estate, ma stamattina sono arrivate le prime notizie certe secondo cui in casa Versace si sta per concludere un accordo che siglerebbe la vendita della Maison. Stando a quanto riportato dai giornali di finanza e dalle testate giornalistiche, la casa di moda italiana starebbe considerando un’offerta di vendita di circa due miliardi di dollari (1,7 miliardi di euro) e a contendersela ci sarebbero diversi marchi americani: Michael Kors, Coach-TapestryJimmy Choo e Tiffany.

Il gruppo internazionale dei beni lusso Kering sarebbe stato in pole position per l’acquisto per lungo tempo, ma a quanto pare la loro offerta non superava il miliardo; ad oggi, Michael Kors sembrerebbe il favorito in questa gara all’acquisizione di uno dei brand italiani più noti al mondo.

Versace

Photo Credit: cdt.ch

Questa vendita arriva in un momento di rilancio per la Maison, che, come riporta il Sole 24 Ore, nel 2017 ha avuto utili netti da 15 milioni, un deciso progresso rispetto alla perdita di 7,4 milioni dell’anno precedente, ma che va rapportato all’indebitamento finanziario di circa dieci milioni.

Quando la firma per la vendita verrà apposta non è dato saperlo per certo, ma se l’accordo andasse in porto la vendita di Versace si aggiungerebbe al crescente elenco di brand italiani che sono stati acquisiti da società estere. Tra i marchi di moda ricordiamo Loro Piana e Fendi, rilevate dal gruppo francese LVMH, Gucci, acquisita nel 1999 dal gruppo Kering, Valentino e Missoni, vendute insieme nel 2012 alla holding Mayhoola for Investments del Qatar.

 La collezione Versace primavera/estate 2019

Mentre l’annuncio della vendita di Versace scuote il mondo della moda, la Maison ha appena presentato la sua nuova collezione primavera/estate 2019 alla Milano Fashion Week, consolidando il ritorno della pelle e della stampa floreale tra le prossime tendenze, come abbiamo potuto vedere anche sulle passerelle della New York Fashion Week.

La donna immaginata da Donatella Versace ha molte sfaccettature, tra cui il romanticismo, che di estrinseca in look particolarmente femminili, che abbracciano sensualmente il corpo femminile e ne omaggiano le forme.

L’allure da gitana vive nei vestiti floreali stampati: abiti di seta, tubini fascianti costruiti con un gioco di stoffe sovrapposte e tagli asimmetrici e mini-dress in tulle trasparente con applicazioni floreali la fanno da padrone.

Versace

Photo Credit: vogue.com

Nella collezione non potevano mancare colori vivaci e motivi geometrici utilizzati in completi sartoriali. Inoltre, i cappotti in pelle e in stampa pitonata si inseriscono anche qui come must-have della prossima stagione. 

Versace

Photo Credit: vogue.com

Sempre seguendo il leitmotiv della donna gipsy e avventurosa, Versace ha introdotto la sua nuova borsa, la Conglobo Bag, un bauletto rigido ispirato ai bauli da viaggio vintage e l’accessorio che tutti vorremmo avere la prossima stagione. Anche l’Icon Bag, l’iconica borsa da spalla in pelle della Maison, è rivisitata in chiave gipsy, arricchita di stampe floreali e applicazioni colorate.

Versace

Conglobo Bag – Photo Credit: vogue,com

Neanche quest’anno poteva mancare all’interno della collezione di Donatella Versace un riferimento al defunto fratello Gianni. L’anno scorso, in occasione del ventesimo anniversario della sua morte, la stilista aveva scelto come location per la MFW Palazzo Versace;  quest’anno, invece, l’omaggio è fatto di carne ed ossa, con il ritorno in passerella di Shalom Harlow, modella-volto degli anni d’oro di Gianni Versace.

Versace

A sinistra Shalom Harlow nella sfilata Versace primavera/estate 2019; a destra la stessa modella in una sfilata di Gianni Versace – Photo Credit: pinterest.co.uk

I look in prima fila alla sfilata 

Ad assistere in prima fila alla nascita della donna gitana made-in-Versace c’erano moltissime esponenti dello star system internazionale, tra cui Rita Ora, Rosie Huntington-Whiteley, Chiara Ferragni e Nicki Minaj, la quale, inoltre, ha presentato alla MFW la sua collezione in collaborazione con Diesel.

I look delle due cantanti americane si sono di certo fatti notare: Nicki ha sfoggiato un attillatissimo top di pelle, abbinato ad una maxi-cinta e una vaporosa gonna variopinta, il tutto condito con guanti verdi, catene d’oro e un fantasioso basco rivisitato; Rita Ora, d’altro canto, ci ha regalato un momento di alta moda nel suo mini dress di frange viola e gialle con cappuccio integrato.

Versace

A sinistra Nicki Minaj; a destra Rita Ora – Photo Credit: cosmopolitan.com

Tra le altre star internazionali c’erano anche la modella e attrice Huntington-Whiteley, in un tuxedo rosa, Leona Lewis, in un vestito patchwork, e Luke Evans, che ha indossato una camicia dall’inconfondibile stampa dorata di Versace.

Versace

Da sinistra a destra: Rosie Huntington-Whiteley, Leona Lewis, Luke Evans – Photo Credit: justjared.com

Alla sfilata hanno fatto presenza anche celebrità italiane come Maria Grazia Cucinotta Chiara Ferragni, in un vestito corto a quadri multicolor, accompagnata dal neo-marito Fedez, in un completo coordinato giacca-pantalone pitonato.

Versace

A sinistra Maria Grazia Cucinotta; a destra Chiara Ferragni e Fedez – Photo Credit: yahoo.com

 

 

© riproduzione riservata