«La moda passa, lo stile resta». Così affermava Coco Chanel, in una delle più note citazioni nel campo della moda. Sicuramente è un’affermazione che possiamo condividere appieno. È certo infatti che la scelta dell’abbigliamento e degli accessori può essere un modo per sentirsi speciali e spiccare all’interno della massa.

Possedere un capo unico, fatto su misura o customizzato secondo i nostri gusti, come una t-shirt personalizzata su cui stampare la foto di un momento speciale o un frase che ci rappresenta, può essere un modo per rendere il nostro stile ancora più personale, pur seguendo i trend del momento. Personalizzare un capo può essere anche un’idea regalo perfetta per sottolineare il legame speciale che abbiamo con chi lo riceve. Le case di moda, negli ultimi anni, si sono adeguate alla nuova
esigenza di personalizzazione, lanciando collezioni che possono essere modificate secondo il gusto di chi le acquista.

Louis Vuitton

Photo Credit: Flickr by Oliver Bln

Il brand Louis Vuitton è uno dei più iconici all’interno del panorama della moda di tutti i tempi. Fondata nel 1854, arriva fino ad oggi come leader riconosciuto all’interno del settore accessori e pelletteria. Il celebre marchio Monogram, che affianca le iniziali del brand a simboli di fiori e quadrifogli, fu introdotto nel 1896 e dopo più di un secolo è ancora la fantasia più apprezzata per le intramontabili borse in pelle firmate dal brand. Anche un marchio storico e classico come questo si è adeguato alla necessità di personalizzare che il mondo della moda ha dimostrato negli ultimi anni. Sull’e-commerce del brand è presente infatti una sezione “prodotti personalizzabili” in cui sono numerosi i prodotti che possono essere resi unici e propri. Si può ad esempio scegliere tra trenta modelli di borse, valigie e portafogli, sui quali stampare le proprie iniziali del colore che si preferisce. Inoltre è possibile inserire delle applicazioni ispirate alle vecchie etichette alberghiere e di trasporto che si applicavano un tempo su bauli e valigie.

Gucci

Photo Credit: gucci.com

Anche la maison Gucci ha radici antiche, nasce infatti a Firenze nel 1921, quando Guccio Gucci decide di tornare nella sua città natale dopo aver lavorato in hotel di lusso a Londra e Parigi. Il suo lavoro gli permise di acquisire un ottimo gusto, che riversò nelle creazioni di pelletteria, articoli da viaggio e articoli per l’equitazione venduti nei suoi vari negozi a Firenze. Ad oggi, dopo quasi un secolo, la maison si è adeguata alle esigenze contemporanee e possiede, come tutte, un e-commerce.
Particolare è la sezione DIY (do it yourself) che permette al cliente di personalizzare numerosi capi. Nella sezione maglieria, ad esempio, è possibile scegliere il modello preferito per il proprio maglione, da personalizzare selezionando i colori e inserendo una grande iniziale sul retro o sul davanti. Si possono personalizzare anche le sneakers, nel modello Ace, scegliendo tra vari colori e applicando le proprie iniziali sulla grande linguetta.

Fiorella Rubino

Photo Credit: fiorellarubino.com

Fiorella Rubino è il marchio appartenente al gruppo Miroglio che si dedica in particolar modo alla donna curvy, seguendo la rivoluzione avvenuta nel corso dell’ultimo periodo all’interno del mondo della moda, che ha sempre di più iniziato a valorizzare tutte le fisicità, staccandosi dall’ideale quasi sempre irrealistico dell’estrema magrezza. Nel 2018 il marchio ha lanciato la collezione “My way”,completamente personalizzabile attraverso il sito di e-commerce del brand. Attraverso le 1500 combinazioni possibili dei capi presenti nella collezione il cliente si trasforma nel proprio stilista personale, e scegliendo forma, lunghezza, colori e accessori, riesce a rendere ogni capo acquistato irripetibile e unico. Non solo, la collezione si è rinnovata dopo il lancio ogni tre settimane, per
offrire alla cliente una possibilità di personalizzare i capi ancora maggiore.

© riproduzione riservata