Con la fine della settimana della moda di Parigi, si abbassa il sipario sulle Fashion Weeks autunno-inverno più importanti del mondo. I Cappotti,  le gonne , le bluse e  gli stivali che hanno cavalcato la passerella ci hanno fatto appassionare e vivere un sogno di bellezza.

E’ vero: il mondo delle passerelle è una realtà abitata solo da donne e uomini bellissimi in  locations elitarie. Ma non dobbiamo dimenticare che la moda è un fenomeno globale che investe burrascosamente la società, fino ad insinuarsi nel nostro armadio.

Ricordiamo tutti senza ombra di dubbio il rimprovero di Miranda Pristley alla povera ed ingenua Andrea: “(…) Oh ma certo, ho capito:  tu pensi che  questo non abbia nulla a che vedere con te. Tu apri il tuo armadio e scegli, non lo so, quel maglioncino azzurro infeltrito, perché vuoi gridare al mondo che ti prendi troppo sul serio per curarti di cosa ti metti addosso. (…) Tuttavia quell’azzurro rappresenta milioni di dollari ed innumerevoli posti di lavoro, e siamo al limite del comico quando penso che tu sia convinta di aver fatto una scelta fuori dalle proposte della moda(…)”

Estremizzazioni a parte, la verità è proprio questa: la passerella altro non è che un’anteprima di cosa troveremo nei grandi magazzini.

Mentre il fashion system si prepara ai prossimi appuntamenti estivi, con un occhio al dettaglio ed un fiuto da trend setter, siamo già in grado di svelarvi i trend ed i capi “must-have” per la prossima stagione invernale.

TAILORED COAT

Che inverno sarebbe senza cappotto? Questo evergreen invernale si conferma anche per la prossima stagione autunno-inverno. Non importa che sia oversize o attillato, l’importante che sia tailored, ovvero sartoriale. Direttamente dall’universo maschile, il cappotto sartoriale è pensato per valorizzare la figura femminile. In Cèline il cappotto è basic con revers ton-sur-ton dai toni del marrone per completare outfit giornalieri, mentre secondo Max Mara è in doppio-petto e dai colori vivaci per occasioni più infomali all’insegna del fashion.

STAMPE, INTARSI ED EMBROIDERY

Il velluto, che ha dominato le ultime stagioni fredde, ha i giorni contati. Infatti il messaggio dalle passerelle è forte e chiaro: da Etro a Chanel passando per Oscar de La Renta e Burberry,  stampe, intarsi ed embroidery saranno i must-have della prossima stagione invernale. Il motivo floreale è un filo conduttore che lega gran parte delle passerelle delle Big Four e accompagna neri, grigi, viola nella costruzione di outfit dal daywear al cocktail party. Un’offerta per tutti i gusti e le necessità.

STIVALI

Fendi

Hermès

Hanno fatto la loro comparsa durante le sfilate fall/winter passate e si confermano come uno dei migliori trend per la prossima season. Rinnovati e reinterpretati, gli stivali sono stati il focus di queste passerelle. Over-the-knees e dai colori caldi sono gli stivali per la maison francese Hermès e in versione camperos per Fendi, la casa di moda romana per la quale tutto è possibile. Basti pensare che proprio nell’ultima sfilata invernale ha presentato dei boots in pellame esotico.

E adesso tocca a voi. Siete pronti a stilare le vostre wishlist?

Photo Credit: voguerunway.com

© riproduzione riservata