Gli ‘organic luxury accessories’ di Gianluca Nappo

Gianluca Nappo è un giovane imprenditore nato a L’Aquila. Dopo aver conseguito la laurea in Psicologia e aver frequentato a Roma un corso sulla gestione dei brand di lusso, Gianluca aveva voglia di cimentarsi in qualcosa di particolare, che fosse tutto suo e che avesse un legame con la sua terra e con le sue tradizioni.

Il giovane imprenditore ha subito pensato alla moda, perché secondo lui “si tratta di un settore trainante del nostro Paese”, alla quale ha deciso di abbinare le eccellenze gastronomiche dell’Abruzzo: Montepulciano d’Abruzzo DOC, Zafferano di Navelli, Liquirizia di Atri, Ratafia, Erbe aromatiche, Genziana. Ed è così che è nato il progetto, unico del suo genere, degli ‘organic luxury accessories’.

Tutto è iniziato dalle borse: la pelle viene conciata al vegetale, cioè utilizzando solo i tannini del legno, e poi colorata con il Montepulciano d’Abruzzo DOC. Per creare i foulard sono impiegate Genziana ed Erbe aromatiche, e ci sono persino le candele ai confetti di Sulmona!

Le scarpe, invece, sono tinte con lo Zafferano di Navelli; in particolare, le sneakers dedicate alla Basilica di Collemaggio sono state colorate con Zafferano e una miscela di Spumanti abruzzesi e impreziosite da un charm in argento che rappresenta il rosone della Basilica. Quest’ultimo modello è stato realizzato all’interno di una limited edition con Superga, brand con cui a Nappo ha intrapreso una fruttuosa partnership.

Il brand di Gianluca Nappo offre anche dei servizi di personalizzazione per il matrimonio: papillon, cravatte, bracciali, foulard, scarpe; tutto è realizzato a mano, su misura e sui gusti degli sposi. Un’ottima idea per incorporare la propria terra all’interno di una giornata così speciale.

Dalla tavola, alle scarpe: come avviene la lavorazione

In che modo si realizza questa unione tra cibo locale e moda? Si parte sempre dal presupposto che ogni prodotto viene realizzato a mano e non vengono utilizzati additivi chimici, ma la materia prima in tutta la sua purezza.

La colorazione al vino è composta da amidi, lieviti e Montepulciano D’Abruzzo: questa miscela deve essere preparata dieci giorni prima dell’uso ad una determinata temperatura e poi setacciata più volte. Dopodiché le sneakers vengono messe a bagno con gli ingredienti e lasciate a macerare e assorbire il colore per circa 15 giorni.

Tutta questa lavorazione avviene, naturalmente, in Abruzzo. Ogni oggetto è un pezzo unico, perché i colori naturali, soprattutto quelli del vino, cambiano a seconda del tessuto che incontrano. Dunque, in ogni capo è possibile ritrovare una particolare sfumatura della regione tanto amata da Gianluca.

Il successo degli ‘accessori organici’

Con questi ‘accessori organici’ Gianluca Nappo non ha come solo obiettivo quello di fondare un proprio business, ma la sua idea è anche quella di rendere famosa L’Aquila in Italia e all’estero, soprattutto dopo il terremoto, esaltandone le eccellenze gastronomiche.

“I miei prodotti sono come dei figli per me” – Gianluca Nappo.

Il successo di questo progetto non sta tardando ad arrivare: un paio di sneakers è già stato spedito fino a New York e poco tempo fa la Coldiretti ha deciso di premiare Gianluca Nappo agli Oscar Green 2019, nella categoria “Fare Rete”.

Photo Credit: gianlucanappo.it

 

Photo Credit Immagine di copertina: gianlucanappo.it
© riproduzione riservata