Dopo H&M Home, COS, Monki, Weekday, & Other Stories e Cheap Monday, il gruppo H&M continua ad ampliarsi, aggiungendo un ottavo membro alla sua famiglia.

In svedese Arket significa ‘foglio di carta’, perché solo un foglio di carta bianco è adatto a raffigurare le multiple e illimitate potenzialità di questo nuovo brand. Il direttore creativo del marchio, Ulrika Bernhardtz, ha così spiegato la scelta del nome:

Serve ad esprimere sia le radici del marchio nella tradizione nordica del design funzionale e di lunga durata, sia il senso di ottimismo e l’apertura alle tante possibilità che ci siamo concessi nel momento in cui abbiamo deciso di fondare questo brand ”.

Arket è appena nato, ma nel mondo del fast-fashion e del low-cost si appresta già a diventare un nuovo punto di riferimento. Infatti, non è solo un punto di vendita per collezioni d’abbigliamento uomo, donna e bambino e per l’homewear, ma propone qualcosa di inedito per un marchio di moda.

arket

Arket store di Londra – Photo Credit: glamourmagazine.co.uk

Il primo store ha da poco aperto a Londra, un negozio di 1000 mq sito in una delle più importanti strade della città, al 224 di Regent Street. La particolarità è rappresentata dalla presenza di due nuove sezioni, oltre al fashion department. La prima è dedicata alle ricette, possibili da consultare sul sito o tra i libri in vendita; la seconda si occupa della vendita delle miscele di caffè svedese Johan & Nyström.

Cosa c’è di meglio dopo un po’ di shopping che sedersi a gustare un buon caffè? Queste speciali miscele, infatti, non saranno solo messe in commercio, ma potranno anche essere sorseggiate comodamente nel bistrot bar del negozio.

arket coffee

Le miscele di Johan & Nyström in vendita da Arket- Photo Credit: arket.com

Queste sono delle vere novità, che però non mettono in secondo piano il primo intento di Arket: offrire al pubblico una collezione che si ispiri allo stile nordico svedese. Le parole chiave sono minimal e timeless.

I capi sono basic, ma è proprio nelle linee semplici e sartoriali che si nasconde il loro appeal. Per la collezione donna autunno/inverno 2017-2018 si parla di camicie oversize e completi con pantaloni a sigaretta o a palazzo; ampie giacche in tessuto Vichy quadrettato e pullover round neck o a collo alto in lana e seta.

La collezione uomo si dirige verso lo stile casual-sofiscato, con cappotti in cammello e una scelta di blazers che è possibile trovare nella sezione sartoriale. Non mancano capi streetwear: cappelli di lana, maglioni e maglie a girocollo (in fibra di alpaca o in pima cotton) e sneakers.

La palette di colori tra cui scegliere è minimal, come lo stile degli abiti: nessuna tonalità appariscente o sfumature ricercate, ma tornano in auge i classici colori. Per la precisione si può scegliere tra una gamma di 13 toni e sul sito del brand è anche possibile selezionare gli articoli in base al colore che si desidera.

Arket offre capi dalle silhouette semplici, ma che non peccano né di banalità né di monotonia. Anche i tessuti con cui sono fabbricati sono tra i più ricercati e questo rende ragione del fatto che i prezzi siano leggermente più alti rispetto agli altri marchi low-cost come H&M.

Arket store

Arket store – Photo Credit: Instagram @arketofficial

Il 1° settembre un altro negozio Arket è stato inaugurato a Copenhagen ed entro la fine dell’anno sono previste altre 17 aperture in Europa, tra cui a StoccolmaBruxellesMonaco e un’altra a Londra. Non si sa ancora quando e se aprirà un negozio nel nostro Paese, ma è già attivo lo store on-line e la buona notizia è che è possibile fare ordinazioni dall’Italia!

Se volete scoprire di più su questa nuova filosofia del low-cost ed esplorare la collezione, visitate il sito arket.com.

© riproduzione riservata