In questo momento storico molte abitudini cambiano e alcuni ruoli si inverteno. Ad esempio, i brand di moda non fabbricano più vestiti, ma mascherine per tutti. Allo stesso tempo, le aziende di profumi di lusso convertono la loro produzione da prodotti di profumeria a gel disinfettante.
E noi cosa possiamo fare? Restare a casa, trovando diversi espedienti per riempire le nostre giornate. Durante questa quarantena, vi proponiamo il nostro vademecum per gli amanti della moda, in tutte le sue forme e sfumature!

Moda da leggere mentre #iorestoacasa

Queste giornate da “pantofolai forzati” sono perfette per rilassarsi e leggere. Immaginate la scena: divano comodo, tè caldo con biscotti sul tavolino e una rivista tra le vostre mani. Se questa idea vi stuzzica, dovete assolutamente venire a conoscenza dell’iniziativa di Condé Nest Italia, per tutti gli amanti della moda (e non) in quarantena.

Infatti, la casa editrice – padrona di numerose riviste – ha deciso di rendere gratis per tutti gli italiani i suoi magazine. Per i prossimi tre mesi potrete leggere riviste di moda e non senza limiti, comodante dal vostro smartphone, tablet o pc.

Tutti i magazine di Condé Nest – Credit: wired.it

Per usufruire di questa “solidarietà digitale” basta scaricare l’applicazione del magazine che si vuole leggere e premere su Free Pass. Inserendo un codice, fino al 13 giugno 2020 avrete a vostra disposizione diverse letture con cui distrarvi.
Se siete appassionati di moda, per affrontare questa #QuarantenaFashion non potete non leggere Vogue e VanityFair (con i codici VOGUE4YOU e VF4YOU). Ma ce ne è anche per gli amanti di viaggi, cucina, arredamento e tecnologia, con Wired, GQ, AD, La cucina italiana e Traveller.

Inoltre, Amazon propone una vasta selezione di libri di moda da leggere con il vostro Kindle o tablet, a prezzo ridotto rispetto alla corrispondente copia cartacea. In questa libreria virtuale aperta h24 si trovano titoli come Christian Dior & moi: L’autobiografia di Christian DiorChanel: Una vita da favola, perfetti per chi ama la moda e le fantastiche storie di chi l’ha creata.

Moda da vedere mentre #iorestoacasa

Sempre Amazon offre l’abbonamento a Prime, che comprende Amazon Prime, Prime Video e Prime Music. Per tutti gli studenti costa solo 18 euro l’anno oppure si può usufruire di un periodo di prova di 90 giorni.
Ci sono diversi titoli “fashion” sul catalogo di Amazon Prime Video: il docu-film della linea di abbigliamento di Rihanna, il film sulla vita di Yves Saint Laurent The Collection, la serie ambientata in una casa di moda ai tempi del dopoguerra.
Inoltre, il 27 marzo debutterà sulla piattaforma Making the Cut, il nuovo talent show di moda condotto da Heidi Klum con giudice Chiara Ferragni (mentre il marito Fedez è uno dei protagonisti del nuovo reality Celebrity Hunted, sempre di Amazon).

moda coronavirus

Tratto da Making the Cut – Credit: The Blond Salad

Se vi piace questo genere, non potetevi perdervi su Netflix lo show Next in Fashion, condotto da Tan France e Alexa Chung. Se preferite una serie televisiva in cui la moda fa da sfondo ad una storia più grande, guardate L’Assassinio di Gianni Versace; mentre, per un mood più leggero e divertente, c’è sempre Sex & the City.
Gli amanti dei documentari possono, invece, passare il tempo alla scoperta di grandi figure di moda, come Jeremy Scott (in Jeremy Scott: the people’s designer) e Franca Sozzani, ex direttrice di Vogue Italia (in Franca: Chaos and creation).

Infine, ai tempi della quarantena, non guasta mai un rewatch di uno dei film di moda più iconici del XXI secolo, Il Diavolo veste Prada, che ha da poco compiuto 13 anni!

Moda da ascoltare mentre #iorestoacasa

Ascoltare la moda? Al giorno d’oggi si può, grazie all’avvento dei podcast, file audio registrati e divulgati su internet e servizi di streaming, come Spotify.
Anche Artwave ha il suo podcast ufficiale (Il salotto di Artwave) e nell’ultima puntata abbiamo parlato della complessa figura della fashion influencer per eccellenza, Chiara Ferragni.
Invece, la voce di Elisa Pervinca Bellini conduce il podcast di Vogue Italia. Negli episodi vengono toccati diversi temi attuali, dalle nuove tendenze, alla moda sostenibile, sino alle più interessanti curiosità sui capi che vestiamo ogni giorno.

Che durino una manciata di minuti, un quarto d’ora o mezz’ora, queste “pillole” di moda riscuotono molto successo, tanto che molti brand hanno lanciato il loro podcast ufficiale. Il The Gucci Podcast racconta la filosofia e l’estetica del marchio attraverso le voci dei collaboratori di Alessandro Michele e diversi designer e personalità di spicco come Elton John. Ci sono anche: Podcast 3:55 di Chanel, The Faubourg of Dreams di Hermès, Chloé Radio di Chloé, The memory…with John Galliano di Maison Margiela, Dream It Real di Coach.

Ogni audio racconta una storia dell’affascinante e complicato mondo della moda. Lasciamo che questi racconti ci accompagnino nelle nostre giornate e ci distraggano, mentre ci impegniamo tutti a restare a casa.

Photo credit immagine di copertina: Artwave.it
© riproduzione riservata