Condé Nast Social Talent Agency è la prima agenzia di influencer gestita da Condé Nast, uno dei gruppi dell’editoria più famosi al mondo.

Inaugurata lo scorso 23 ottobre a Milano, la Social Talent Agency sarà guidata da Riccardo Pozzoli, che in qualità di Direttore Creativo rappresenterà e gestirà la talent crew.  D’altronde, chi meglio dell’imprenditore 32enne, inventore del fenomeno Chiara Ferragni e pioniere del business degli influencer in Italia, avrebbe potuto sposare progetto?

Ma scopriamo nel dettaglio, gli obiettivi e la mission della Talent Agency, startup che si prepara a stravolgere le regole dei social e della comunicazione.

Il Progetto

È già stata definita “il più grande incubatore di social talent in Italia”, la Condé Nast Social Talent Agency rappresenterà un vero e proprio aggregatore di influencer. Attrici, modelle, ma anche giornalisti, fotografi e architetti, sono in tutto 27 i talenti italiani e internazionali già reclutati, molti dei quali provenienti dall’omonimo Master Condé Nast Social Academy, lanciato nel 2017 alla Bocconi.

Photo Credit: Wired

I profili, selezionati secondo un approccio innovativo all’influencer marketing, dovranno essere fortemente autentici e in grado di rappresentare un reale talento. La parola d’ordine, dunque, sarà credibilità! Tra i requisiti ricercati nei futuri influencer della Social Agency, ci saranno poi la capacità di storytelling – che si esplica nella capacità di raccontare e di raccontarsi alla community, e il potenziale del profilo all’interno del modello di business dell’agency – che dovrà allinearsi ai valori di uno dei brand Condé Nast. Ed è proprio su quest’ultimo punto che farà leva l’agenzia.

Il compito degli influencer, difatti, sarà quello di lavorare in sinergia con i brand di Condé Nast, condividere valori e costruire progetti che integrino le piattaforme online e offline, in modo da offrire piani di comunicazione capaci di rispondere simultaneamente alle diverse esigenze strategiche.

Riccardo Pozzoli nel ruolo di Direttore Creativo

Il ruolo di Pozzoli sarà quello di selezionare, accrescere e veicolare al pubblico, ai partner e al mercato gli influencer italiani. Una responsabilità che richiede intuito, esperienza, conoscienza del clienti e che Riccardo Pozzoli saprà sicuramente portare a termine con ottimi risultati.

Photo credit: Primaonline

Durante la conferenza stampa, il giovane imprenditore ha affermato: “Sono fiero di essere parte di una startup che unisce la freschezza degli autentici social talent alla qualità e all’heritage di Condé Nast. Oggi i social media sono molto più maturi, gli utenti hanno smesso di essere ingenui, così come gli investitori. I puri numeri sono diventati meno importanti dell’originalità e unicità del punto di vista. La regola del gioco è l’engagement, e solo gli influencer con storie vere e passioni vere possono ingaggiare efficacemente il pubblico. Il contenuto è al centro dei nostri pensieri, perché rappresenta la risposta a un bisogno condiviso da utenti e investitori. I nostri talent sono creatori di contenuto capaci di restituire più che la semplice immagine”.

Siamo molto curiosi di seguire gli sviluppi del progetto, e nel mentre, non ci resta che fare il nostro in bocca al lupo a tutto il team di Condé Nast Social Talent Agency!

© riproduzione riservata