Il Maestro Ennio Morricone compie oggi 88 anni. Una carriera lunga quasi come la storia del cinema stesso: 88 edizioni il premio Oscar, tante quante i suoi anni, nato a Roma il 10 novembre 1928. Musicista raffinato e complesso, Morricone ha collezionato negli anni collaborazioni memorabili e successi internazionali: una formazione da trombettista, una musicalità profondamente colta ma versatile che ha spaziato nelle forme più diverse, dalla musica leggera italiana negli anni Sessanta (compose e arrangiò Se telefonando, celebre successo di Mina) all’avanguardia del Gruppo di Improvvisazione Nuova Consonanza con Franco Evangelisti. Ma l’apice della carriera, e della notorietà, viene raggiunto assieme a Sergio Leone, collega ed amico fin dall’infanzia.

Anche le musiche possono raccontare storie, dare vita ai personaggi, come quelli del lontano West o della New York degli anni Trenta, gangster e protagonisti rimasti nell’immaginario collettivo come simboli di un cinema d’altri tempi. Ennio Morricone e Sergio Leone sono stati in grado di fare tutto questo. Compagni di classe alle scuole elementari, nel ’64 iniziano un sodalizio artistico destinato a fare la storia: il Maestro compone la colonna sonora del film Per un pugno di dollari, proseguendo poi per tutta la serie successiva di western diretti dal regista romano: Per qualche dollaro in più, Il buono, il brutto, il cattivo, C’era una volta il West, Giù la testa.
Una collaborazione durata fino all’ultimo film di Leone: C’era una volta in America, per il quale Morricone compone alcune tra le sue musiche più apprezzate, come Photographic Memories e Friendship.

morricone-oscar
Ennio Morricone è un’icona indiscussa nel mondo del cinema e in quello musicale. Una notorietà che gli deriva dall’omaggio incondizionato, e talvolta inaspettato, tributatogli da tanti artisti del panorama musicale, che ha fatto si che la sua leggenda si tramandasse di generazione in generazione.
I Metallica, per esempio, usarono il brano L’estasi dell’oro come introduzione per i concerti dal 1983, registrandone poi una cover metal, inserita nell’album We All Love Ennio Morricone.

I Ramones hanno usato la colonna sonora de Il buono, il brutto, il cattivo come intro dei loro concerti, mentre i Muse hanno usato il brano Man With a Harmonica (tratto da C’era una volta il West) durante i propri live, prima di esibirsi con Knights of Cydonia.

David Howell Evans, chitarrista degli U2, ha dichiarato che Morricone è il suo artista preferito, e che la canzone Magnificent dell’album No Line on the Horizon è a lui dedicata. Sergio Pizzorno, chitarrista dei Kasabian, ha dichiarato di aver chiamato suo figlio Ennio in onore dello stesso compositore.

Morricone ha composto più di 100 brani i classici, e oltre 500 canzoni di musica leggera per musicisti come Paul Anka, Chet Baker e Mina. Ha composto le musiche per più di 500 tra film e serie tv: i suoi brani sono stati usati in più di 60 film vincitori dei più ambiti premi cinematografici.

Ha vinto infatti: tre Grammy Awards, tre Golden Globe, sei Bafta, dieci David di donatello, undici Nastri d’argento, due European film awards, un Leone d’oro alla carriera, un Polar music prize. Un primo premio Oscar, alla carriera, nel 2007, cinque nomination, e quest’anno l’Oscar per la colonna sonora di The Hateful Eight di Quentin Tarantino.

© riproduzione riservata