Luca Dirisio is back: a otto anni di distanza dal suo ultimo album (Compis, 2011) il 25 ottobre uscirà Bouganville per l’etichetta Music Ahead, già disponibile in pre-order su iTunes e nei negozi fisici.

Il disco, interamente prodotto e arrangiato da Giuliano Boursier, storico produttore e manager dell’artista, è stato anticipato dai singoli Come il mare a settembre e La mia gente. Il primo brano è una dichiarazione d’amore dove il mare funge da compagno di viaggio per un innamorato che sente la mancanza della donna che ama; il secondo è dedicato al popolo abruzzese. La sua regione è stata devastata da alcuni eventi naturali, primo tra tutti il terribile terremoto che ha colpito l’Aquila, ma Dirisio racconta la forza della sua terra e la sua voglia di risplendere.

Bouganville è l’album con il quale l’artista si mette a nudo e promette di farsi conoscere per quello che è veramente. Il progetto è stato pensato a lungo ed è frutto di una consapevolezza maturata negli ultimi anni in cui è stato assente dalle scene. «Questo non è un disco scritto al tavolino, tutti i brani sono piccoli resoconti della vita, la mia vita, appunti di viaggio presi piano piano, senza fretta, con consapevolezza – racconta Luca Dirisio -. Alcuni sono ricordi, altri prese di posizione, altri ancora dediche. Non volevo creare un prodotto, un disco modaiolo ma piuttosto una raccolta di pensieri ed emozioni da poter condividere con chi lo ascolterà.»

Il titolo deriva da un racconto di Raymond Carver, uno dei suoi scrittori preferiti, che parla della pianta (la bouganville) descrivendola quasi come “amortale”: l’inverno si finge morta per poi risplendere di vita e di colore l’estate, forte e sgargiante come se il tempo non fosse mai passato. «Questa è la metafora che mi piace immaginare se penso alla mia vita e alla mia musica».

I brani di Bouganville

L’album è composto da dieci brani che ruotano attorno al tema dell’essere umano. Altri argomenti che vengono toccati sono le origini dell’artista, le critiche alla società, dediche alle donne e racconti di storie d’amore.

Copertina Bouganville ©Ufficio Stampa Ahead of Time

Oltre a Come il mare a settembre La mia gente, le canzoni che andranno a comporre l’album sono: Carta da stracciare, una denuncia verso una società mediocre, corrotta e superficiale; Il tuo cuore non esiste, la storia di una donna che, come spesso succede, punta tutto sulla propria bellezza, pentendosi troppo tardi; Occhi negli occhi, un desiderio che Dirisio esprime alla donna che ama al fine di cercare insieme un posto migliore dove poter trovare quella purezza che è l’unico elemento di congiunzione tra gli uomini e la natura; Roma, una dichiarazione di amore eterno per una delle città più belle del mondo; Orsa maggiore, canzone d’amore dedicata alla moglie; Stare bene, un invito ad essere se stessi e a tornare ad apprezzare le cose semplici e vere; Whisky, la storia di un senzatetto che Luca ha conosciuto anni fa, con il quale ha condiviso dei pomeriggi sul prato del parco suonando insieme; Niente, brano autobiografico.

La carriera artistica di Luca Dirisio

Il successo è arrivato con Calma e sangue freddo, brano tormentone dell’estate 2004, con il quale ha vinto il premio “Artista Rivelazione dell’anno” alla quarantunesima edizione del Festivalbar. Nello stesso anno pubblica Luca Dirisio, il suo album di debutto, pubblicato anche in Spagna.

Nel 2005 partecipa a Sanremo come ospite durante la serata dei duetti con Paolo Meneguzzi, sulle note del brano Non capiva che l’amavo. L’anno successivo si presenta da solo al Festival con il brano Sparirò. Sempre nel 2006 esce il suo secondo album, La vita è strana, nel quale compaiono i singoli Se provi a volare (versione italiana di Breaking Free, colonna sonora di High School Musical) e L’isola degli sfigati, nel quale si prende gioco de L’isola dei famosi.

Nel 2008 arriva il terzo album, 300 all’ora, con il quale termina il contratto con la Sony BMG. Nel 2011 prende parte in veste di naufrago all’ottava edizione del reality show al quale qualche anno prima aveva dedicato una canzone. Dopo la sua eliminazione arriva Compis, il suo ultimo lavoro discografico prima del prossimo in uscita, Bouganville. Dopo 4 anni di pausa pubblica il singolo Come neve e nel 2017 pubblica Mentre te ne vai, brano sul femminicidio.

Fonte immagine di copertina: Ufficio Stampa Ahead of Time
© riproduzione riservata