È da poco uscita la notizia che il cantautore Brunori Sas, con l’album Cip!, si aggiudica la Targa Tenco 2020 per il Miglior Album in assoluto con 56 voti.

Quando uscì l’album di Dario Brunori, la nostra redazione ha deciso di sezionarlo e studiarlo nei minimi particolari. Cip! è un album ricco di cantautorato, poesia e sentimento puro che non conosce il tempo: tra vent’anni non risulterà banale e scontato ma sempre attuale e innovativo.

Pubblicato da Club Tenco – Premio Tenco su Mercoledì 1 luglio 2020

Il Premio Tenco viene assegnato a Brunori Sas che vince con ben 56 voti dopo essersi aggiudicato nel 2017 il premio per la miglior canzone singola con “La verità“. Un premio importantissimo per il cantautore calabrese che ha cominciato a farsi sentire nel 2009 con l’album Vol.1.

Gli altri finalisti erano Paolo Benvegnù con Dell’odio e dell’innocenza; Diodato con Che vita meravigliosa; i Perturbazione con (dis)amore; Luca Madonia con La Piramide.

Nelle altre categorie, Tosca porta a casa due premi: quello per la Miglior Canzone singola con “Ho amato tutto” e quello per Miglior Interprete di canzoni con Morabeza.
Miglior Opera Prima è invece l’album Canterò di Paolo Jannacci, mentre il Premio per il Miglior album in dialetto va a Napoli 1534 di Nuova Compagnia di Canto Popolare. Da ultimo, ex aequo per il Miglior album collettivo a progetto: Note di viaggio – Capitolo 1: venite avanti…(raccolta di canzoni di Francesco Guccini) e Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero.

In molti considerano Brunori Sas un cantautore in grado di raccontare e cantare del nostro tempo in maniera chiara, poetica e limpida, proprio come hanno fatto i mostri sacri del passato.

Cip! è un disco eccezionale in grado di far riflettere, commuovere e ricordare. È una rarità, ormai, riuscire a ricordare qualcosa tramite un brano ma Brunori Sas ha dimostrato, a tutti noi, cosa è possibile fare attraverso la musica.

Ha meritato di vincere il Premio Tenco? Assolutamente sì.

(Le targhe verranno consegnate al Teatro Ariston di Sanremo a novembre 2020.)

Immagine di copertina: © Brunori Sas – Pagina Facebook

 

© riproduzione riservata