Si parla di una band indie folk che ha partecipato al Festival di Sanremo 2020 nella sezione “Nuove Proposte”, aggiudicandosi il premio della critica “Mia Martini“. Ebbene, il gruppo ha deciso di lanciare una nuova proposta anche nella situazione d’emergenza che noi tutti stiamo vivendo. Un’iniziativa ben accolta dai fan che negli anni hanno imparato a conoscerne l’estro creativo.

Invece di cancellare le date dei concerti del tour che avrebbero dovuto svolgere ecco che gli scorsi mercoledì 11 e sabato 14 marzo, gli Eugenio propongono rispettivamente le loro”Altrove” e “Lettera al Prossimo(stare a casa version); suonano le due canzoni a distanza coordinandosi tra loro ed una vasta moltitudine di fan. Che dire, i video di questi due pezzi sono una pronta medicina per l’anima, ancora prima che vengano individuati i farmaci specifici per il Covid-19.

Nel video del brano “Altrove” si vedono, in diverse clip, i componenti della band intenti a suonare un diverso strumento musicale: una chitarra, un pianoforte e una batteria improvvisata. Accompagnati dalle voci registrate dei fan che compaiono in frammenti di video aggiunti in sovraimpressione, il risultato finale è struggente e bellissimo.

Nonostante la distanza, un’orchestra di più di 200 persone da tutta Italia ha suonato insieme per realizzare questo…

Pubblicato da Eugenio in Via Di Gioia su Sabato 14 marzo 2020

 

Il secondo video del “tour suonato a casa” per “Lettera al prossimo” è un tripudio di voci e strumenti; centinaia di fan, questa volta, hanno risposto alla chiamata del gruppo e registrato storie su Instagram per “suonare assieme” alla band piemontese. Il video così realizzato, è un collage audio-visuale di centinaia di ragazzi e ragazze che strimpellano ogni tipo di strumento, dalla chitarra alla tromba (persino un triangolo composto da forchette!).

 

Questo tour da remoto è indiscutibilmente un incredibile successo, più di 200 persone, lontane ma vicine si sono unite dalle case di tutta Italia cantando e suonando per dare vita a qualcosa di incredibilmente commovente. “L’unione fà la forza in qualsiasi situazione” confermano gli Eugenio in Via Di Gioia da un post su Facebook, dove parlano anche della raccolta fondi #insiemesiamopiuforti volta a rafforzare le strutture ospedaliere italiane.

In questa severa emergenza la cultura resiste, assieme all’Italia tutta, unita.

La verità è che stando tanto tempo a casa stiamo trovando tantissime cose interessanti da fare, ma alcune di queste…

Pubblicato da Eugenio in Via Di Gioia su Giovedì 12 marzo 2020

 

Gli Eugenio in Via Di Gioia sono un gruppo dai sapori indie folk formatosi a Torino nel 2012. Nascono come musicisti di strada e in passato si sono distinti per varie interessanti iniziative: una su tutte, aver fatto un live improvvisato su di un treno per intrattenere i passeggeri. Questo accadeva su un Italo tratta Torino-Roma in ritardo di diverse ore.

Il nome della band proviene dall’addizione di alcune parti dei cognomi dei membri del gruppo: Eugenio Cesare, Emanuele Via e Paolo Di Gioia. Il quarto membro invece Lorenzo Federici ha dato il nome al loro primo album. Hanno all’attivo quattro dischi, l’ultimo uscito il 31 gennaio 2020, che costituisce una raccolta di nuove e vecchie canzoni prese dagli album precedenti: Tsunami (Forse vi ricorderete di noi per canzoni come).

Seguite la band su Instagram per non perdere i prossimi “concerti in differita” e magari partecipare con una clip: il prossimo video riguarderà la canzone “Tsunami“.

Stay home,

Stay Tuned!

Immagine di copertina: © Pagina Facebook Ufficiale – Eugenio in Via Di Gioia
© riproduzione riservata