Thegiornalisti
© Pagina Facebook Thegiornalisti

Tommaso Paradiso lascia la sua storica band: la notizia è stata data dal cantante stesso il 17 settembre sul suo profilo Instagram.

Un fulmine a ciel sereno. O meglio, nuvoloso.

Già da tempo si vociferava di un possibile scioglimento del trio a causa di alcune discrepanze tra il leader e i musicisti (Marco Rissa e Marco Primavera). Il concerto-evento al Circo Massimo, però, tenutosi soltanto 10 giorni prima dell’annuncio, aveva riacceso nei fan la speranza che fosse soltanto un periodo di crisi. Dai racconti degli oltre 40mila fan presenti a Love al Massimo il trio era unito, affiatato, e tutti sembravano felici di stare insieme sul palco. A quanto pare la finzione era tanta.

Dalle parole di Paradiso sembra che la crisi della band avesse ormai raggiunto dei livelli insostenibili, motivo che lo ha portato alla scelta di chiudere il capitolo “Thegiornalisti”. L’ex frontman aveva subito tranquillizzato i fan, promettendo che nel giro di qualche giorno sarebbe uscita una nuova canzone firmata come “Tommaso Paradiso” e non più con il nome della band, così come tutti i suoi prossimi lavori discografici.

La promessa è stata subito mantenuta: soltanto due giorni dopo è arrivata la conferma del debutto del cantante come solista. In un video su Instagram lo vediamo cantare le prime note della futura sigla della seconda stagione di Baby, la serie tv italiana targata Netflix, in uscita il prossimo 18 ottobre. Il brano, dal titolo Non avere paura, sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali dalla prossima settimana.


La reazione dei musicisti

Paradiso ha scatenato una guerra digitale all’ultimo sangue.

I musicisti della band hanno subito rilanciato, rassicurando i fan sul fatto che la storia dei Thegiornalisti non sarebbe terminata.

Poiché l’ex frontman nelle sue Instagram Stories garantiva di aver scritto interamente testi e musiche di tutti i brani della band, il chitarrista Marco Rissa ha risposto ironicamente: “Se ognuno può scrivere quello che vuole sui social, io dichiaro di aver scritto tutte le canzoni dei Rolling Stones”.

A questo punto è toccato a Paradiso ribattere. Ha sfoggiato la sua arma letale, che ha bruciato un po’ l’animo dei vecchi compagni: l’annuncio del primo singolo da solista.

Rissa e Primavera sono rimasti indubbiamente feriti, ma non si sono arresi: il chitarrista ha pubblicato una foto in cui compare insieme al batterista. I due amici insieme sono felici e sorridenti e la canzone scelta come sottofondo, Friends will be friends dei Queen, trasmette il messaggio: tu sì che sei mio amico, Marco.

Il chitarrista ha anche commentato il blocco dei commenti sul profilo Instagram della band: “In molti segnalate che non riuscite a commentare (…) Non è nostra intenzione togliervi il diritto di parola e opinione. Purtroppo sono costretto a scrivere dal mio profilo privato perché ci hanno tolto le password e né io né Marco possiamo sbloccare i commenti”.

Chi prenderà il posto di Paradiso?

Già il giorno successivo della fine dei Thegiornalisti per come li conoscevamo hanno iniziato a circolare i nomi dei possibili eredi dell’ex leader. Il più quotato è Leo Pari, già collaboratore della band da diversi anni.

Al telefono con Chicco Giuliani, speaker di Radio Deejay, Pari rivela: “Tommy, Rissa e Primavera per me sono dei fratelli, mi dispiace per quello che è successo. Io mi sono trovato nel mezzo di questa ‘tempesta’, ma al momento sto lavorando a un mio disco e poi chissà…”.

Probabilmente l’annuncio ufficiale su chi sarà il nuovo cantante non è ancora arrivato perché al momento non è stato deciso, ma vista la velocità con cui si sta svolgendo la vicenda c’è da aspettarsi il nome nel giro di pochi giorni.

Leo Pari
© Profilo Facebook Leo Pari


I motivi della rottura

All’inizio della loro carriera la band era piuttosto unita. Con il passare del tempo è emersa sempre di più la presenza del leader, che ha oscurato il ruolo di Rissa e Primavera. Diversi magazine satirici negli ultimi anni prendevano in giro il gruppo perché nessuno aveva idea di chi fossero i musicisti.

È stato soprattutto dopo l’uscita di Riccione che Paradiso ha iniziato ad apparire come solista in radio e in tv e come autore di canzoni insieme a volti noti nel panorama musicale italiano. Il primo brano nel quale si è esibito senza i suoi compagni è stato La Luna e la Gatta, uscito a marzo di quest’anno. Nei credits compare il nome del leader dei Thegiornalisti insieme a Calcutta, Jovanotti e Takagi & Ketra.

Oltre al carisma e alla forte personalità del leader, che predominava in maniera assoluta sugli altri componenti del gruppo, un altro motivo che li ha portati alla separazione riguarda la casa discografica di riferimento. Paradiso aveva scelto di cambiare etichetta, passando dalla Carosello Records a Island (Universal), decisione che non sarebbe piaciuta ai compagni.

Secondo i due musicisti la motivazione principale che ha portato l’ex amico a lasciare la band è legata esclusivamente a questioni economiche: pensa che come solista guadagnerà di più.


La storia dei Thegiornalisti, dal 2009 alla rottura

La band si è formata esattamente dieci anni fa.

Nel 2011 hanno pubblicato l’album Vol. 1 e nel 2012 Vecchio. Le prime grandi soddisfazioni sono arrivate con Fuoricampo, uscito nel 2014, il disco che li ha fatti conoscere in tutta Italia.

L’apice del successo è arrivato nel 2016 con Completamente Sold Out, con il quale hanno registrato un tutto esaurito in tutte le tappe del tour.

Nel 2017 è uscito uno dei loro singoli estivi più fortunati, Riccione, e a settembre 2018 è uscito l’album Love, anticipato dai fortunati singoli Questa Nostra Stupida Canzone d’Amore, Felicità Puttana e New York.

 

Immagine di copertina da Il Messaggero
© riproduzione riservata