Musica

È morto Little Richard, il leggendario rocker aveva 87 anni

Il rocker che aveva scritto brani indimenticabili come 'Tutti Frutti' e 'Long Tall Sally' è scomparso per cause ancora sconosciute. Lascia un'eredità importante di - 09.05.2020

Come riportato da Rolling Stonese n’è andato Little Richard. Il poliedrico rocker americano aveva 87 anni, e le cause della morte sono ancora sconosciute. Lo stile scalmanato e brioso di Richard Wayne Penniman era riconosciuto universalmente, e miriadi di artisti si sono ispirati a lui nell’intraprendere una carriera musicale. Little Richard era nato in Georgia, secondo di dodici figli, ed era stato cacciato di casa da adolescente, venendo adottato da una famiglia bianca. Fu proprio nel locale gestito da quest’ultima che cominciò ben presto a esibirsi. Dapprima con un’orchestra di jump blues e poi raggiungendo il successo internazionale con brani indimenticabili quali ‘Tutti Frutti’, ‘Long Tall Sallly’ e ‘Good Golly Miss Holly’, che uscirono a metà degli anni cinquanta.

La sua musica è stata d’ispirazione per numerosi suoi contemporanei, da Elvis a Buddy Holly, passando per Bill Haley. Non solo: una generazione intera di musicisti britannici lo hanno nominato come un’importante influenza per la loro musica: i Rolling Stones, David Bowie, Rod Stewart, persino Lemmy Klimster dei Motorhead per citarne solo una manciata. Dovunque, nel mondo, Little Richard è stato poi un punto di riferimento per la scena soul e quella rock. L’eco del rocker statunitense si sente nelle voci di Otis Redding, James Brown, Bob Dylan, Jimi Hendrix.

Sul finire degli anni cinquanta ha abbandonato lo stile sporco delle sue prime composizioni, orientandosi verso un ambiente più gospel. Nel decennio successivo, tuttavia, tornò alle origini e al rock’n’roll che lo aveva lanciato e reso celebre. Più tardi, Richard si dedicò a programmi televisivi per bambini e anche alla composizione di veri e propri dischi per l’infanzia. Ha cantato la sigla di ‘The Magic School Bus’, ed è stato l’ospite speciale del ‘Pee-wee’s Christmas Special’. 

Little Richard è stato, inoltre, tra i primi artisti ad essere inseriti nella Rock And Roll Hall of Fame nel 1986. Ha ricevuto un Grammy alla carriera e si è esibito nel 1992 per l’insediamento presidenziale di Bill Clinton. Nel 2010, la Libreria del Congresso statunitense ha inserito la sua leggendaria “Tutti Frutti’ nel National Recording Registry.Con lui se ne va un pezzo di storia del rock’n’roll mondiale.

© riproduzione riservata
Commenta

Il sito utilizza cookie per fini statistici, per la visualizzzione di video e per condividere argomenti sui social network. Proseguendo sul sito l’utente ne accetta l'utilizzo.