Nella zona ovest di Milano, a pochi passi dallo stadio di San Siro, ha trovato il suo habitat ideale Mare Culturale Urbano, un centro di produzione artistica che ha lo scopo di costruire un nuovo modello di sviluppo territoriale delle periferie promuovendo e organizzando eventi di teatro, danza, cinema, arti visive, musica e cultura digitale. Mare Culturale Urbano parte da un forte legame con la dimensione locale per sviluppare scambi a livello internazionale e promuovere processi di inclusione sociale, rigenerazione urbana e innovazione culturale. È un luogo in continua rigenerazione all’interno del quale incontrarsi e conoscersi senza barriere, ed ospita al suo interno cinema, sale teatrali e per concerti, spazi di co-working, studi di registrazione e sale prova, atelier e una grande area di verde pubblico.

Da maggio 2016 Mare Culturale Urbano ha realizzato più di 300 eventi musicali e 400 proiezioni di film, ha ospitato più di 40 performance teatrali e 80 laboratori per l’infanzia, attirando circa 70.000 persone ogni anno.

Nel mese di aprile la programmazione musicale di Mare Culturale Urbano sarà particolarmente ricca ed interessante, a partire dal nuovo appuntamento di raster, l’eclettica rassegna che, in collaborazione con diverse etichette musicali indipendenti, porta sul palco giovani artisti italiani degni di attenzione: giovedì 11 aprile vedremo sul palco, in collaborazione con IndieVision e Il Faro Indie, Tota – cantautore bolognese che ha condiviso il palco con artisti come Gazzelle, CarlBrave x Franco126 e Galeffi – e i Tonno, che si sono fatti conoscere grazie a brani come “Fettine Panate” e “VHS”. A chiudere la serata sarà l’esibizione di Matthew and the crowd, che presenterà “A part of”, singolo che fonde synth-pop e funk e che anticipa l’uscita del nuovo album. L’evento inizierà alle 21.30 e sarà ad ingresso libero.

Tota, che si esibirà l’11 aprile per la rassegna Raster. Fonte: Ufficio stampa – Parole&Dintorni

Mare Culturale Urbano dimostra il suo sostegno alla musica emergente anche con altre due iniziative: Palco Aperto, che giovedì 18 aprile vedrà esibirsi diversi giovani gruppi, che possono candidarsi inviando una mail a saleprova@maremilano.org, e Voci di periferia, programmata per venerdì 26 aprile, che ha invece l’obiettivo di offrire a giovani rapper la possibilità di crescere facendo esperienza direttamente sul palco. Entrambi gli eventi sono ad ingresso libero con inizio alle 21.00.

A chiudere la serie di eventi che animeranno gli spazi di Mare Culturale Urbano durante tutto aprile aprile sarà una nuova serata di Yamaha a mare, il format che vede talentuosi pianisti esibirsi in suggestivi concerti e che sabato 27 aprile alle 17.30 (ingresso libero) porterà sul palco Davide Ranaldi, pianista milanese classe 2000 che può già vantare numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali.

Il programma musicale del mese di aprile di Mare Culturale Urbano è la riprova di come questo spazio sia fondamentale nel tessuto sociale della città, in quanto costituisce un luogo propositivo di incontro e condivisione. Per dirla con le parole di Giorgio Gaber: “La libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione”.

© riproduzione riservata