Se è vero che nella memoria risiede il sapere umano, allora è un vero tesoro di conoscenza il viaggio che il collettivo AdoRiza sta portando nei teatri di tutta Italia. Un progetto nato all’interno della prestigiosa Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini, da un’idea di Tiziana Tosca Donati, Felice Liperi, Paolo Coletta e un gruppo di studenti ora professionisti. Frutto di un anno di studio, ricerca e selezione del vastissimo repertorio che la musica popolare italiana offre, repertorio che ora vive e vibra nel concerto-spettacolo “Viaggio in Italia”. Il viaggio è diretto musicalmente e arrangiato dal talentuoso Piero Fabrizi, la regia teatrale è affidata a un altro grande talento nostrano: Massimo Venturiello.

AdoRiza (che deriva dal greco e vuol dire proprio “cantare la radice“) è il nome del collettivo che ha intrapreso questo nobile viaggio: 20 artisti eccezionali provenienti da tutte le regioni d’Italia, 20 artisti molto diversi tra loro che sul palco portano in scena una musica che ci appartiene in modo ancestrale e che rappresenta molto più di un bagaglio culturale della nostra tradizione. Un viaggio che parte dalle Madonie della Sicilia fino ad arrivare alla Pontebba friulana, passando per la Maremma, il Molise Arbëreshë, la vera Napoli e che fa tappa in ogni borgo o località, per raccogliere i colori, i profumi e le voci della memoria della musica popolare.

Tradizione e contemporaneità suonano all’unisono in questo eccitante viaggio fatto da giovani artisti inizialmente scettici nei confronti di questa musica molto distante da loro. Ritrovandosi poi a studiarla, cantarla e suonarla, ne hanno compreso l’importanza, se ne sono innamorati e hanno capito che si tratta di musica alla portata di tutti.

L’invito a seguirli è quindi rivolto ai più giovani, l’occasione per viaggiare insieme è imminente: mercoledì 24 Aprile 2019 all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Pronti per un viaggio straordinario fatto di diversità e ricchezza, di emigrazione e lavoro, di dignità e bellezza, un viaggio che affida alla canzone popolare il racconto delle nostre radici?

Le foto dell’articolo sono di Adriano Natale per Capture Studio Roma

© riproduzione riservata