Il 20 febbraio 1967 veniva alla luce ad Aberdeen, nello stato di Washington, quello che sarebbe diventato il figlio ribelle dei gloriosi e tumefatti anni Novanta: Kurt Donald Cobain, l’irrequieto angelo biondo che la mano corvina del rock, strappato alla Terra prematuramente. Nel cinquantesimo anniversario dalla sua nascita, l’Emilia Romagna gli rende omaggio con la strepitosa “Kurt Cobain 50: il grunge nelle foto di Michael Lavine“, personale del fotografo newyorkese che si terrà presso la ONO Arte Contemporanea di Bologna. Se il nome di Lavine non vi dovesse risultare familiare, cercate i suoi lavori e tutto vi apparirà cristallino: in cinque lustri di onorata carriera ha immortalato i personaggi più disparati, passando da Keith Richards a Jay-Z, fino ad arrivare allo stesso leader dei Nirvana, incluso in più pubblicazioni sulla scena grunge di Seattle.

La mostra – rigorosamente ad ingresso gratuito – è composta da cinquanta scatti che descrivono la vita del gruppo e dell’icona, compreso il periodo in cui Dave Grohl non era ancora subentrato a Chad Channing e gli anni in cui il suo heart-shaped box strabordava di sentimenti per Courtney Love. Nonostante l’interesse sia focalizzato sulla figura di Cobain, ci ritroveremo di fronte ad una panoramica della scena musicale dell’epoca, con i ritratti di Nick Cave, Kim Gordon, le Hole, i Cramps ed i Beastie Boys.

Sponsor ufficiale dell’evento sarà Gas Jeans, che per l’occasione realizzerà una capsule collection in edizione limitata di 2000 t-shirt e felpe con una rielaborazione grafica delle immagini più iconiche di Lavine. Ecco perchè dovreste segnarvi quest’ultimo appuntamento: sabato 16 dicembre dalle ore 18.00, in occasione della presentazione della collezione, Michael Lavine sarà presente in galleria per incontrare il pubblico.

Quella che andrete a vedere è una storia senza fine e se ne continua  a parlare -fortunatamente – anche in questi giorni. Il 5 dicembre i Foo Fighters, il sensazionale gruppo di Dave Grohl, si sono esibiti alla Matthew Knight Arena a Eugene, Oregon. Le sorprese non si sono fatte attendere: insieme al frontman sono comparsi Krist Novoselic e Pat Smear, ricreando un rimando alla formazione originale dei Nirvana. Sempre attuale è la notizia del ritrovamento e pubblicazione online della registrazione di un live della band risalente al 1 dicembre 1991, tenutasi nel Southern Bar di Edimburgo davanti a un pubblico di circa venti persone.

Artwave è una fucina per i tremendamente nostalgici: vi lasciamo con la playlist tratta dall’MTV Unplugged in New York del 18 novembre 1993. L’ascolto cauto è caldamente raccomandato, la lacrima sul vostro viso avrà vita facile.

 

KURT COBAIN 50: IL GRUNGE NELLE FOTO DI MICHAEL LAVINE

dal 13 dicembre al 31 gennaio 2018

ONO Arte Contemporanea

via Santa Margherita, 10

40123 Bologna