Giugno. Caldo che nemmeno le fiamme dell’occhio di Sauron. Afa che ti porta a vedere nel ventilatore qualcosa di più di un amico. Vorresti trovare il giusto mezzo tra il mantenere un decoroso status sociale in mezzo a delle persone vere eppure continui a farneticare, immaginando tornei di briscola in cucina con la tua crew di pinguini dei Polaretti. Restare a casa ti sembra la scelta più plausibile ma… niente di più sbagliato!

Bologna si colora sta colorando di suoni ed immagini grazie al Biografilm Festival – International Celebration of Lives. Dall’1 al 24 giugno il consueto appuntamento cinematografico che, giunto alla sua quattordicesima edizione, indaga le nuove tendenze del documentario e della fiction internazionali.

Come illustra il sito ufficiale, la rassegna è divisa in otto sezioni (Concorso Internazionale, Concorso Italia, Biografilm Europa,  Contemporary Lives, Biografilm Music, Biografilm Art, Best of Fest e Storie Italiane) e ha l’intento di diffondere opere cinematografiche di pregio, promuovere lo scambio tra generazioni e culture diverse, formare spettatori curiosi e consapevoli e valorizzare i nuovi talenti. È un’imperdibile occasione per chi ha fame di conoscenza ed un occhio attento all’attualità.

Il Biografilm non è solo godimento per gli occhi, ma anche per le papille uditive. Dall’1 al 22 giugno, il Parco del Cavaticcio si anima di un ricco palinsesto di concerti, dj set, happening, attività per bambini, food district con piatti tipici del territorio e specialità di cucina internazionale. Ma andiamo al dritti al sodo. La selezione musicale è stata curata dal LOCOMOTIV CLUB, cuore pulsante del sound per tutti i gusti nelle magiche notti bolognesi. I live annunciati sono ventidue, uno per ogni sera del BPark, con apertura e chiusura accompagnata da dj sets. Gli ospiti proposti poi rendono il programma decisamente succulento. E indovinare un po’? L’ingresso è rigorosamente gratuito.

Il BPark è stato inaugurato ieri dai Bud Spencer Blues Explosion, il duo formato da Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio, tornato alla carica con un nuovo disco registrato completamente in analogico: Vivi Muori Blues Ripeti, uscito il 23 marzo per La Tempesta Dischi. Aperitivo e post concerto sono a cura del dj Moreno Spirogi.

Non prendete programmi per oggi: è la volta degli Extraliscio, dei pazzi scatenati che inventano un nuovo genere, la balera del futuro. Il pre e after concerto sono affidati a Beaccia.

Per domani, domenica 3 giugno, è previsto il cantautore Colapesce, per il 4 giugno invece Andrea Laszlo De Simone e Bianco, due giovani eccellenze italiane di cui andiamo fierissimi. Il giorno successivo accoglierà lo show di Fausto Zanardelli e Francesca Mesiano, meglio conosciuti come il duo Coma_Cose, nuova realtà della scena rap milanese.

Segue poi una super tripletta: Cimini il 6 giugno, fresco delle pubblicazione dell’album Ancora Meglio prodotto da Garrincha Dischi; il 7 giugno il rude Guglielmo Bruno aka Willie Peyote, e l’8 giugno gli eclettici Pinguini Tattici Nucleari.

Il 9 giugno DJ Gruff, la leggenda dell’hip hop italiano che ha fatto la storia del genere con insieme ai Sangue Misto, ai Casino Royale, Alien Army e molto altro, suonerà insieme a Toni Tarantino. Federico Poggipollini, noto per la lunga collaborazione con Ligabue, infuocherà il palco con la sua chitarra il 10 giugno. L’11 giugno ci sarà Francesco De Leo, ex mente de L’Officina della Camomilla, mentre il 12 arriveranno i ragazzacci de Lo Stato Sociale che, dopo il concerto gratuito in Piazza Maggiore che si terrà nello stesso giorno, movimenteranno la serata al Cavaticcio con il loro dj set. Altra bomba del flow sarà quella sganciata il 13 giugno da Kaos One, precursore dell’onda underground del nostro paese insieme ai già citati Sangue Misto e agli Assalti Frontali, e che si esibirà insieme a Dj Craim, coccolato dalle sonorità di B47 aka Bargeman.

L’altro imperdibile gruppo da tre big prevede spettacoli internazionali: si inizia il 14 giugno con i Giant Sand della calda Arizona con loro psichedelia mista ad alternative rock e country; si prosegue il 15 con i tedeschi Lali Puna, pietre miliari dell’indietronic e già conosciuti dai cinefili per l’inserimento di due loro brani (Scary World Theory e Satur-nine) nella colonna sonora del film Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino. A chiudere il trio globale ci pensa il 16 giugno Bombino, pseudonimo di Goumar Almoctar, chitarrista e cantautore nigeriano di etnia tuareg, considerato dalla critica come l’erede di Hendrix.

Il 17 giugno si terrà la Into The Wild Night, serata dedicata alla pellicola cult di Sean Penn e alla produzione solista di Eddie Vedder. Lo show seguirà un climax dall’intro intimista con brani voce&ukulele e terminerà in esecuzioni corali elettriche, il tutto intervallato da aneddoti sul frontman dei Pearl Jam e con la proiezione di immagini tratte dal film.

Il 18 giugno ci saranno i Johnny Clash Project, trio bolognese che ripropone i brani dei The Clash nello stile del cantautore americano Johnny Cash. Il 19 giugno sarà la volta del progetto Atse Tewodros Project, esperimento che mette in dialogo musicisti etiopi e italiani, mentre il 20 si esibirà il romano Marco Galeffi, artista sulla cresta dell’onda del successo e performer in piazza San Giovanni al Primo Maggio più famoso d’Italia.

Giornata speciale quella del 21 giugno: il MAMbo (il Museo d’Arte Moderna di Bologna) inaugura That’s IT!, mostra che illustra l’ultima generazione di artisti nel nostro Bel Paese; sul palco del Biografilm Park si esibirà, atteso con gran trepidazione, l’artista Lorenzo Senni con il suo live set Persona. Il compito di chiudere il sipario della sezione musicale del festival è dato ai torinesi Eugenio In Via Di Gioia, la cui apertura e chiusura è a cura di Moreno Spirogi.

Insomma, si prospetta un’estate movimentata per il capoluogo emiliano!

I dj set inizieranno giornalmente verso le 19:00, mentre i concerti avranno luogo dalle 21:30 in poi. Potete consultare le pagine Facebook del Biografilm Festival e del Biografilm Park per rimanere sempre aggiornati ed avere ulteriori informazioni. Per questa edizione è prevista una grande mobilitazione da tutta Italia: non restare in disparte, unisciti alla ciurma di scatenati!

 

 

BIOGRAFILM PARK – Bio Parco
Parco del Cavaticcio, 40122 Bologna

01-22 GIUGNO

F R E E    ENTRY!

 

© riproduzione riservata