Quest’anno il festival Villa Aperta si presenta all’eletto pubblico capitolino in una veste rimodernata, rintracciabile a partire dal nuovo logo. Inserito nella fortunata programmazione dei Giovedì della Villa, la rassegna di musica elettronica, dance e progressive per due giorni si farà affiancare dalla presentazione dei progetti artistici di personalità come il disegnatore Native Maqari, il cineasta Simon Rouby e il collettivo Chemical Bouillon. Installazioni video accompagneranno i live e i dj set, bissando e sovrapponendosi alla già operante intersezione fra musica francese (The Avener, Ofenbach) e musica italiana (Ninos du Brasil, Joe Victor).

I live dei romani YOUAREHERE, ad esempio, sarà potenziato dalle proiezioni dei parigini Chemical Bouillon. Come recita la descrizione del video che vi proponiamo di seguito, “Chemical Bouillon è un progetto artistico che studia l’aspetto grafico delle reazioni chimiche. L’obbiettivo è di trovare e isolare uno schema naturale miscelando qualsiasi strano prodotto su cui possiamo mettere le mani”.

Non sono finite qui le novità per l’edizione di quest’anno, sapientemente curata da Cristiano Leone. Se in queste piacevoli giornate vi trovate a spasso per la capitale, sappiate che oggi potrete approfittare dell’ultimo appuntamento con il Villa Aperta City Contest: alle 18, infatti, dei membri dello staff di Villa Aperta saranno nascosti in diversi luoghi di Roma per offrirvi dei biglietti per il Festival.

Di seguito vi riportiamo il programma del festival… e un piccolo regalino per voi lettori di Artwave:

8 giugno

19:00 Apéro éléctronique con Interiors
20:30 Combo Charlie
21:30 Joe Victor
23:00 Økapi
00:30 Ofenbach

9 giugno

19:00 Apéro éléctronique con Dagger Moth e MOKAI
20:00 YOUAREHERE
21:00 Keziah Jones
21:30 Ninos Du Brasil
23:00 Golden bug & Desilence – V.I.C.T.O.R. Live
00:30 The Avener

 

Dove: Accademia di Francia – Villa Medici, Viale della Trinità dei Monti, 1

Costi: 6 € + d.p. oppure 10 € la sera dell’evento al botteghino di Villa Medici

Per informazioni aggiuntive visitate il sito di Villa Medici o la pagina Facebook del festival