Torna per la sua seconda edizione il Pioggia Rossa Fest, organizzato dall’etichetta indipendente genovese Pioggia Rossa Dischi. Il festival sarà un’occasione importante per i tanti artisti emergenti della scena indipendente locale che, grazie a lavoro dell’etichetta nata da un collettivo di musicisti nel 2017, avranno occasione di suonare e farsi sentire. Saranno diversi gli artisti che si alterneranno sul palco del Laboratorio Sociale Buridda di Corso Montegrappa: a partire dalle 21 ci saranno Canca, Lenin!, Mille Punti e Holograph.

Spaziando tra funk e hip hop e prendendo spunto da artisti come Ghemon o Murubutu, Canca è un progetto musicale formato da tre ragazzi (Giacomo Marenco, Flavio Tripaldi e Lorenzo Baiocchi) che si fanno spazio nella scena underground ligure. Un altro trio, che però viaggia su sonorità legate al rock e al punk anni ‘90, seguirà la prima band: Lenin! è un progetto musicale emergente di Genova che fa della ribellione, a partire dal nome, il proprio pane quotidiano, cercando in ogni modo di riportare la musica ad una dimensione meno social e più live, nella quale il contatto e l’interazione con gli artisti sia centrale.

Fonte: pagina Facebook ufficiale di Lenin!

Spostandoci sulla disco music all’italiana, Mille Punti è un artista milanese che aggiungerà un tocco di psichedelia alla serata. L’evento si chiuderà sulle sonorità elettroniche di Holograph, progetto solista di Dario Marturano, in cui la musica si intreccerà con il design e l’elettronica. Dopo le esibizioni sarà un dj set a traghettare il pubblico fino a tarda nottata.

La serata vuole essere un’occasione per festeggiare i risultati di un’etichetta, apprezzata nella scena indipendente locale, ma soprattutto di divertimento e aggregazione, in un luogo come il Buridda che fa dei legami sociali la base della propria esistenza. Il Laboratorio nasce, infatti, come punto di aggregazione e come spazio libero e gratuito dove condividere idee e progetti,  in cui la cultura e la conoscenza si pongono come presupposti imprescindibili per il vivere quotidiano.

Dalle 21 fino a tarda nottata sarà perciò festa al Buridda, con tanti artisti della scena underground ligure e non solo, con un ingresso di 5€.

È possibile rimanere aggiornati consultando la pagina Facebook dell’evento: https://www.facebook.com/events/383333492259939/ 

© riproduzione riservata