Se starai leggendo il titolo dell’articolo con la stessa intonazione con cui lo farebbe Frank Sinatra, allora sei sufficientemente un cultore del Natale. Quello che ti manca, però, è uscire dagli standard lobbisti in fatto di musica e prendere le festività con un mood nuovo, forse più energico, più pimpante…

Se vedere Una poltrona per due ti atterrisce, i pranzi ti mettono KO ed la routine del 25 dicembre ti sembra sempre la stessa da moltissimi anni a questa parte, allora tieniti pronto a cogliere la sfida con questa nuova playlist targata Artwave. Che ne dici, ti va di avventurarci?

 

Winter Wonderland – Ska Santas

Il miglior modo per iniziare è sicuramente un po’ di riscaldamento: alzati dal divano e sgranchisci le gambe con questo pezzo degli Ska Santas preso direttamente dal loro album omonimo, uscito nel 2010. Reggae, ska e divertimento sono le parole chiave di questa raccolta di pezzi strumentali natalizi rivisitati. Scrollati di dosso il torpore dell’inverno ed inizia a colorare il mondo!

 

Afroman Is Coming To Town – Afroman

Afroman, all’anagrafe Joseph Edgar Foreman, è un rapper americano fuori dal comune che ha dedicato il suo settimo album ad una rivisitazione ironica e senza freni del Natale. Così nasce A Colt 45 Christmas, un concentrato di sregolatezza ed uso di alcol e sostanze stupefacenti. Beh, non resta che prepararti all’arrivo di Afroman in città.

 

Merry Muthafuckin’ Xmas – Eazy-E

Questo nome ti sarà sicuramente familiare: Eazy-E è stato uno dei pilastri degli N.W.A, il super gruppo rap che influenzò radicalmente la scena musicale dei Nineties. Tenuti a mente questi presupposti, sarà anche superfluo ricordarti il contenuto colorito e principesco del loro lessico. Ma si sa, erano fatti così… e Eazy-E era una macchina da palco con un gran cuore: ti augura buon Natale, a suo modo.

 

Santa Claus Is Ska-ing To Town – Granville Williams Orchestra

La Granville Williams Orchestra prende il nome dal suo leader che la fondò verso la fine degli anni ’50: Williams era un tastierista che mise su un complesso di quattordici elementi e ne fece un gioiellino dello ska. Lascia che siano le tue gambe ballerine a giudicare.

 

Christmas In Hollis – Run-D.M.C

I fratelli Simmons e Jason Mizell, tutti e tre meglio conosciuti come i RUN-DMC, furono tra i pilastri e messaggeri di un genere troppo poco compreso come l’hip hop. Tougher Than Leather è stato pubblicato nel 1988 e racchiude sonorità che vanno dal rap, al funk fino ad arrivare al rock. L’edizione Deluxe conteneva Christmas In Hollis che secondo noi casca a pennello, non trovi?

 

Player’s Ball – OutKast

Non c’è niente da fare, Andre 3000 e Big Boi erano una bomba anche gli esordi. Ti abbiamo ripescato questa perla dal paleozoico 1993, rovistando tra i lasciti della compilation A LaFace Family Christmas e nel primo album Southernplayalisticadillacmuzik. L’ascolto di questo pezzo è vivamente raccomandato…

 

Soulful Christmas – James Brown

… così come non potrai fare a meno di James Brown. Ragazzo, parliamo del buon vecchio James, c’è qualcuno che potrebbe realmente dissentire sulle sue dosi di anima funky e buon umore? Nossignore. E allora goditelo tutto, dall’inizio alla fine.

 

What You Want For Christmas – Quad City DJ’s, The 69 Boyz and K-Nock

I Quad City DJ’s sono un gruppo hip hop americano che avrai ritrovato nella soundtrack di Space Jam. La Atlantic Records nel ’96 pubblicò un loro disco natalizio dal titolo All Star Christmas. Ecco per te un estratto da quell’album.

 

Merry Christmas Baby – Vernon Garrett with Sir Stan & The Counts

Soul, funk e R&B ballano insieme in questo travolgente pezzo di Vernon Garrett, soulman del decennio settanta-ottanta. Cos’è – ti chiederai – questo quid che fa sì che le tue gambe si muovano senza controllo? È la magia della musica, baby, ci sei dentro fino all’osso. 

 

Little Drummer Boy – The Toasters

I Toasters sono un gruppo ska americano dalla lunga carriera (pensa che sono ancora in attività dal 1981!). Hanno rielaborato questo classico della tradizione natalizia rendendolo più accattivante e movimentato: ci è sembrata la conclusione ideale per quest’energica playlist.

 

Bene, non è rimasto altro che augurarti buone feste e buon proseguimento di vita vacanziera, sperando che tu possa sopravvivere ai vari jingles con la giusta musica nelle orecchie. Da Artwave è tutto. Rimani aggiornato sulle ultime news seguendo la pagina Facebook e cercaci su Spotify per riascoltare le nostre compilation!

 

Snoop Dogg ed Artwave ti augurano un merry nigga Christmas, ma con discrezione e nonchalance

 

© riproduzione riservata