Lunedì 9 aprile si è segretamente svolta un’anteprima dell’Outdoor Festival 2018. Gli organizzatori del Festival e IQOS, che ospitava l’evento nella sua ambasciata, ci hanno invitati ad assistere al pre-party esclusivo che ci ha finalmente fatto capire a cosa andremo incontro durante l’intero Festival.

Se non sai di quale Festival stiamo parlando, recupera con questo articolo e questo approfondimento!

IQOS Embassy si trova nel cuore di Roma. All’interno un allestimento misto tra giungla e urban recycle ci accoglie tra musiche elettroniche e profumo di tabacco. Il pre- party, pensato per presentare ufficialmente il calibro del Festival, che aprirà al Mattatoio Testaccio di Roma sabato 14 aprile, ha lasciato spazio a chiacchere, drink e un live a dir poco sorprendente!

Si è svolta infatti durante l’evento l’esibizione live dei Quiet Ensemble chiamata Mechanical Ballet“. La performance, che includeva giochi di luce, musiche futuristiche e intermezzi robotici, oltre che un’azione diretta da parte dei creatori stessi, che si occupavano concretamente di “creare” rumore, ci ha trascinati in un mondo astratto fatto di soli suoni artificiali e luci ballerine, ma governato da quella musica di fondo che riecheggia in tutti noi come un tamburo.

La parte migliore? Sicuramente veder ballare e interagire tra loro i proiettori di luci a ritmo di musica! Una performance sorprendente quindi, che non ci aspettavamo, ma che lascia chiaramente intendere le intenzioni di Outdoor Festival 2018.

Un misto di musica contemporanea, arte del futuro e patrimonio ereditato dal passato, per l’appunto: Heritage.

Photo copyright © Alessandro Amico

© riproduzione riservata