Berlino è una città che muta continuamente. La mutevolezza è data non solo dal passare del tempo, ma anche da come ogni singolo suo cittadino si rapporta a ciò che lo circonda. L’atmosfera, l’architettura, le sensazioni, gli stati d’animo sono parte di un insieme. La coesistenza di tutto ciò avviene grazie al modo in cui la città riesce ad inglobare al suo interno ogni singolo dettaglio presente nella natura e nelle artificialità dell’uomo. Per questo motivo, si potrebbe parlare di una sorta di “sentire insieme”  che unisce quasi totalmente le sensazioni con i colori, la pioggia e l’atmosfera.

Testo e fotografie di © Raffaele Izzo

Sito web: www.raffaeleizzo.com