Queste fotografie sono state scattate a Dhanushkodi, un villaggio di pescatori semi-abbandonato, sulla punta dell’isola di Pamban, a trenta chilometri dallo Sri Lanka. Negli anni Sessanta il villaggio fu distrutto da un ciclone. Da allora è rimasto disabitato, fatta eccezione per qualche famiglia di pescatori.
Avvolto dal silenzio dell’Oceano Indiano e costantemente sferzato dai venti, Dhanushkodi appare come un sogno antico e dimenticato, dove uomini e donne vivono come se i secoli non fossero mai passati.

Estraneo al caos e alle folle delle città indiane, il villaggio fantasma è attraversato da un potente e sacro senso di mistero. Camminando tra le sue rovine, lentamente divorate dalle sabbie e dal mare, riscopriamo la fragilità e l’impotenza dell’uomo di fronte alla natura.

Testo e fotografie di © Francesco Canova

Sito web: www.francescocanova.com