A Luglio ho deciso di intraprendere un viaggio itinerante che mi avrebbe portato a fare il giro dell’Europa in soli 10 giorni.

Se avete letto gli articoli precedenti di questa serie, sapete già che le tappe precedenti del mio visggio in treno sono state Parigi e Amsterdam. Dopo essermi perso tra i canali olandesi e aver perso il treno, sono finalmente arrivato in Germania dove mi attendeva Berlino. Sinceramente questa città non era come me la ricordavo, tornandoci ho notato che è cambiata parecchio dall’ultima volta e questa cosa mi ha sopreso. Ho passato due giorni molto intensi e, nonostante il freddo e la stanchezza del viaggio, la capitale tedesca mi ha regalato tramonti e viste indimenticabili. Purtroppo l’ho dovuta lasciare la seconda sera per dirigermi a Praga, dormendo in un treno notturno. Ero soltanto a metà del mio Interrail e già mi ero accorto che questo viaggio mi avrebbe cambiato dentro.