20:53 La seconda serata inizia con i giovani, sì, quelli che cantano mentre finiamo di mangiare o quando siamo già a letto da due ore. Inizia Marianne Mirage, chioma folta e chitarra alla mano. “le canzoni fanno male” (forse non un titolo geniale per aprire la serata) ha un buon ritmo e un piglio indie-folk che non dispiace,  l’interpretazione cantilena non aiuta molto. Merita più ascolti.

20:59 Francesco Guasti non ha una brutta canzone (e neanche una brutta barba), ma i rimandi a Masini sono un po’ troppi.

21:03 Uno dietro l’altro come le vittime di un film di Tarantino, siamo già al terzo giovane: Braschi. La R di Guccini, l’anima di De Gregori che fa capolino qua e là. Ne “il mare ci sono i coccodrilli” ci sono parecchie cose interessanti, e viene voglia di abbassare i finestrini e di un po’ d’estate. Al momento pare il migliore.

21:08 ecco il quarto giovane, Leonardo Lamacchia. È il più sanremese dei quattro. Pezzo classico, un po’ troppo per un giovane come lui.

21:12 Carlo Conti comunica i due giovani eliminati. Giustamente il nostro preferito, Braschi. E altrettanto giustamente la nostra seconda, Marianne. Bene manon benissimo.

{}

21:23 Inizia ufficialmente la seconda serata. Maria guadagna sicurezza e entra ormai in totale confidenza con l’Ariston. Il rischio, di questo passo, è trovarsi sabato una busta sul palco.

21:27 Primo campione in gara della serata Bianca Atzei, con un pezzo di Kekko dei Modà. Una combo che ha lo stesso appeal di una finanziaria di Monti ma in realtà le cose vanno male, ma non malissimo VOTO 5,5

21:32 Il secondo campione è Marco Masini, che ci tiene a dirci che con la nicotina non ha fatto pace; aggiungerei neanche con il rasoio. Io a questa storia che porta sfortuna non ci credo, però facciamo che non infierisco perchè non si sa mai. VOTO 5

{}

21:38 Un impeccabile Francesco Totti annuncia l’ingresso della coppia Nesli e Alice Paba. Il tentativo è quello di riproporre la formula vincente degli ultimi anni, il (poco) romantico e (tanto) ruffiano duetto. Il punto è che qui già la canzone è scarsa, e in più mentre la donna canta, la voce dell’uomo non è pervenuta. VOTO 4,5

21:49 Mentre notiamo più di qualcosa che non va nella scelta dell’ordine di esibizione (provano a stordirci?), entra il quarto campione  Sergio Sylvestre. Giorgia veste su di lui l’abito giusto, con una canzone che gli permette di esprimere al meglio la sua vocalità, e la performance funziona. Va anche detto che dopo il trittico Atzei-Masini-Nesli perfino Totti sarebbe sembrato il nuovo Bob Dylan. VOTO 7

{}

21:55 Dopo che la presenza del signor Turi ha dato voce al precariato giovanile spazzando via tutti i luoghi comuni sui merdionali, ecco che entra Gigi d’Alessio. Davvero un pessimo gusto nella costruzione della scaletta. VOTO 4

22:21 Anche Francesco Totti prende confidenza con il palco e si prepara a condurre la prossima edizione.

22:21 è il turno di Michele Bravi, il ragazzino lanciato in quella bellissima epoca dove i talenti li scopriva un certo Morgan. L’approccio interpretativo è alla Noemi, sguardo malinconico e cuore in mano. Una bellissima prova. VOTO 8

22:30 Totti tira pallonate alla platea di Sanremo, un sogno di molti.

22:42 Settimo campione Paola Turci. Una che negli ultimi anni ha fatto dei dischi bellissimi. La canzone leggermente up-tempo non ha la cifra malinconica che l’ha resa famosa, l’orchestra la soffoca un po’. Siamo sicuri che su disco suonerà molto meglio, anche se purtroppo non pare uno dei suoi pezzi migliori. VOTO 6,5

22:49 Entra Mr Robbie Williams. Saluta, canta, piazza un limone a Maria. Solito adorabile piglio da sbruffone.

(Ansa)

23:00 Sfondiamo le due ore di trasmissioni con l’ottavo campione Francesco Gabbani: Ciuffo, Maglione Arancione, testo filosofico, balletto su pezzo ritmato e scimmia sul palco. Mi è francamente difficile non fare una standing ovation. Senza dubbio uno dei pezzi migliori. VOTO:8

23:06 Momento Giorgia (francamente non è gentile posizionarla a quest’ora).  Il carisma di sempre, canta prima “vanità”, poi un medley di “e poi-come saprei-di sole e d’azzurro”. Credo non servano ulteriori commenti per una delle voci migliori del panorama contemporaneo.

23:20 Pensavate che ci fossimo dimenticati Zarrillo nei camerini? No, è il nono campione: canta, fra le altre cose, di una storia che è passione e tormento.Il che descrive bene il passaggio da Giorgia a lui. VOTO 4

23:45 Decimo campione Chiara Galiazzo: se pensavate che per rilanciarsi avrebbe venduto la sua anima a un pezzo scanzonato, vi sbagliavate. Il pezzo è bellissimo, ci parla di distacchi da ciò che amiamo. Lei coraggiosa. È una delle nostre favorite VOTO 8

{}

23:53 Chiudono la gara Raige e Chiara Luzi, la domanda su chi siano è più che lecita. La canzone è scanzonata, loro fanno i furbetti, si ammiccano e mischiano rap a orchestra. Poi alludono a un rapporto sessuale che più che probabilmente si consumerà. Dovremmo odiarli ma alla fine no,  non è il duetto peggiore VOTO 6

00:10 Non è chiaro perché un paese che abbia sopportato Berlusconi, i Terremoti e la Neve debba ogni anno sorbirsi anche Cirilli.

00:30 Al ballottaggio Bianca Atzei, Raige&Chiara Luzi, Nesli&Alice Paba. La scelta dei duetti non ha pagato.

Anche la seconda serata è andata. Costruzione della puntata perfezionabile, con gli ospiti sconfinati dopo le 23 e una concentrazione iniziale di canzoni molto deboli che ha un po’ penalizzato il ritmo complessivo.

La coppia di conduzione è ormai collaudata.