Quarantena
di Martina Ianni 

Ci giriamo intorno
come animali selvatici
pandemie
ci rendono intoccabili
io e te
che ci guardiamo
con diffidenza
tu, che ieri
eri mio fratello

come carcerati
usciamo solo
per la nostra ora d’aria

il sole
in questi giorni
bacia solo i defunti
e gli irresponsabili

Roma città vuota 
di Martina Ianni 

Roma città vuota
palpabile aria di panico

e chi l’avrebbe mai detto!
l’isolamento
tutto m’ha dato
fuorché la solitudine 

l’incoscienza
il mio rifugio
salgo sulle mie colline
porto i fiori
ai bambini
parlo coi morti
stesi al sole
con me

 

silhouette photo of building

Pascale Moujaes From Unsplash. 

21/03/2020

di Andrea Paone

Distanti

Sui balconi

Su opposti marciapiedi

Diversi quartieri

Le città

Chiuse nei propri confini

Sintomo della rinascita

Della complicità

Della condivisione

Di emozioni

Racchiuse negli sguardi

Che si intrecciano

Alla ricerca di un contatto

Nell’attesa

Di tornare a ignorarsi.

white horse statue near green tree during daytime

Milena Trifonova- Elders of Milano, Italy enjoying life on the balcony. From Unsplash

Per inviarci i vostri racconti, poesie o riflessioni sulla vostra vita al tempo del Coronavirus, mandateci una mail a redazione@artwave.it 

Immagine di copertina: Adam and God, Social Distancing Edition from Unsplash. Secondary Image: Photo by Tai’s Capture from Unsplash
© riproduzione riservata