In questo tempo di ridefinizione della propria quotidianità, le nostre scale di valori vengono messe alla prova. Per cosa ci siamo mossi prima di rimanere fermi? Perchè ci alziamo ancora ogni mattina, sapendo che gli unici passi che potremo fare sono un girotondo tra le stanze delle nostre case? Le poesie che abbiamo selezionato per voi oggi parlano della resilienza, la capacità di affrontare le avversità con uno spirito positivo. Solo questo tipo di attitudine alla realtà genera frutti che definiamo creativi. Queste quattro poesie ne sono l’esempio.
Mai avrei pensato che il correre fosse così sbagliato,
Mai avrei pensato che l’ambizione potesse essere così superflua,
Ora tutto tace, il silenzio più profondo sussurra valori ormai perduti .
È tempo di cambiamento, è tempo di rinascita.
di Al Bruschetta
In Attesa di un Nuovo Inizio
Non ho avuto coraggio con te
per così tanto tempo
quello in cui potevo
quello in cui dovevo
E ora che tra quattro mura
sento per la prima volta la mia bara
fisso il sole tramontare alla finestra
oltre le serrande abbassate
con serena distorta inquietudine
Chissà dove sei?
Chissà cosa proverò quando ci rivedremo? Chissà cosa farò?
di Giovanni Nodari
woman on bike reaching for man's hand behind her also on bike

Everton Vila from Unsplash

Di Sera
Arriverà la pioggia e riempirà le strade
E il gondoliere guarderà l’orologio
E le sue lancette esplose
Che diranno “E’ l’ora”.
Con quelle spingerà innanzi la prua
E il suo profilo sarà il bucaneve
Che piano, in punta di piedi
Si insinua tra il ghiaccio e la notte.
E tu, che ne custodisci l’altro capo,
Sappi: per tagliare il nodo che ci unisce
Niente di meno che il sangue dell’Olimpo.
di Pasquale Valenzisi
Piovono petali
prima di primavera
dal mio balcone
passano persone al
di là del nuovo confine
fatto di nuvole plumbee
e simili che si respingono
Il respiro, confuso rimango
volo coi piedi fermi a terra
terra tra le mie unghie, si
sospende
Se mai si potesse misurare la
mestizia dei buchi del cielo
vedrei forse ora io, relitto
derelitto, ascoltare il vociare
del vento d’inverno
di Gabriele Bravi
Per inviarci i vostri racconti, poesie o riflessioni sulla vostra vita al tempo del Coronavirus, mandateci una mail a redazione@artwave.it 
Immagine di copertina: Photo by Andrea Leopardi on Unsplash. Seconday Image: Photo by Isaac Quesada on Unsplash.
© riproduzione riservata