di Flavia Giordano

Parigi, la romantica capitale francese, è da sempre una delle mete più ambite da milioni di turisti provenienti dagli angoli più remoti del mondo. Molti la considerano una metropoli estremamente multiculturale mentre per altri è poetica e passionale, in poche parole è arte.

Al quarto posto tra le città più fotografate al mondo, per gli amanti della fotografia e della street- photography, la capitale offre una quantità esorbitante di monumenti, panorami mozzafiato, vicoli nascosti e opere d’arte da immortalare. Che si tratti di un’analogica, una mirlorless, una reflex o di un’istantanea il vostro obiettivo non si stancherà mai di catturare le fantastiche attrazioni parigine.

La Tour Eiffel di notte – Ph. credit: Flavia Giordano

Se vorrete tornare dal vostro viaggio con in tasca un bel photo reportage della cosiddetta “Ville Lumière” non potrete che iniziare il vostro tour dall’impotente, metallica e suggestiva “Tour Eiffel”. Potrà sembrare anche banale e scontata ma c’è un motivo ben preciso se questo monumento, famosissimo in tutto il mondo, rappresenta il simbolo distintivo di Parigi. Da qualsiasi angolo della città in cui vi troverete la potrete ammirare. Si innalza nel cielo come fosse una pattuglia della Gendarmerie, pronta a sorvegliare sulla sua protetta. Per una perfetta visuale di questo must parigino recatevi al “Trocadéro”, piazzale monumentale situato dall’altra parte del fiume Senna, che offre una visuale completa della torre. Da qui potrete fare fantastici time-lapse e scattare fotografie suggestive del monumento che poco dopo il calar del sole si illumina completamente per fornire a turisti e cittadini uno spettacolo senza paragoni!

Per gli amanti della fotografia architettonica, tra quartieri in stile art- déco, chiese gotiche ed edifici monumentali potrete dare ampio sfogo alla vostra creatività. A cominciare dagli enormi palazzi sottostanti la Tour Eiffel, proseguendo per Pont Alexandre III fino ad arrivare alla cattedrale gotica più famosa al mondo, potrete perdervi ad immortalare e catturare un’infinità di dettagli che rivestono e caratterizzano le architetture che vi accompagneranno in ogni angolo della città. Proprio a “Notre- Dame” vi perderete nell’ammirare l’infinità di dettagli, statue ed occhi che dalla sommità fino a scendere vi osservano e scrutano non distogliendo mai lo sguardo.

Ph. credit: Flavia Giordano

Attrazione cult parigina da non perdere nel vostro tour fotografico è sicuramente il “Moulin Rouge”, situato nel famoso quartiere a luci rosse parigino in zona “Pigalle”. Lo storico e famosissimo Cabaret di notte si illumina di un rosso accesso, soggetto perfetto per le vostre fotografie. Da qui, potrete facilmente raggiungere uno dei quartieri più caratteristici di Parigi, “Montmartre”. Situato su una collina nella zona nord della capitale è famoso per ospitare al suo interno la “Basilica del Sacro Cuore” da cui si può godere di un panorama mozzafiato e, per essere  stato il luogo simbolo della vita bohème tipica della Belle époque. Le vie e la piazza del quartiere vi avvolgeranno e porteranno in un mondo magico quasi idilliaco dove non potrete far altro che scattare fotografie che risulteranno poetiche ai vostri occhi. È il quartiere degli artisti di strada, perfetto per gli amanti della street- photography.

Ph. credit: Flavia Giordano

Potrete continuare il vostro tour partendo dall’ “Arco di trionfo” e proseguire per l’ampio viale degli Champs-Élysées , il più famoso di Parigi, che vi condurrà fino a “Place de la Concorde”, dove un’imponente ruota panoramica illuminata con i colori della bandiera francese vi offrirà una vista mozzafiato su tutta Parigi, specialmente la sera quando la città si illumina di mille colori. Girandovi potrete proseguire la vostra passeggiata fino a raggiungere niente di meno che il “Louvre”. Al terzo posto tra i musei più visitati al mondo è tra le mete più ambite tra gli amanti dell’arte. Famoso per custodire al suo interno rarità come “Amore e Psiche” di Canova e la “Gioconda” di Leonardo Da Vinci, perfetto per essere immortalato nelle vostre fotografie. All’esterno il complesso costituisce un soggetto ideale per gli amanti dei grandangoli: possente e immenso, sarà per voi una sfida riuscire a catturalo per intero. All’interno invece, potrete lasciarvi catturare da pareti e soffitti tempestati d’oro e sfarzo in abbondanza, che accompagnano e circondano opere d’arte di ogni tipo e provenienti da tutto il mondo.

Foto di Flavia Giordano

Le attrazioni da scovare, ammirare e fotografare sono infinite, i vostri occhi non smetteranno nemmeno per un momento di guardarsi attorno e meravigliarsi. Rimarrete incantati da ciò che vedrete. Sarà come una sfida continua con voi stessi… Non vi resta che fare le valige e partire!

© riproduzione riservata